CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.07.2018

Brizzi giura e promette «Paese più vitale e sicuro»

Il neo sindaco Roberto Brizzi al primo Consiglio comunale FOTO AMATO
Il neo sindaco Roberto Brizzi al primo Consiglio comunale FOTO AMATO

Roberto Brizzi ha giurato ieri alle 20.40, seguito da una ovazione del foltissimo pubblico presente, davanti al nuovo Consiglio comunale di Bussolengo, presieduto all’inizio da Nadia Segala, eletta con C’è futuro nella compagine che ha sostenuto Paola Boscaini. Condivisione e partecipazione i temi dominanti del neo sindaco. «Bussolengo è di tutti perché tutte le persone che amano Bussolengo hanno il diritto di partecipare e impegnarsi per il proprio paese, ricevendo risposte celeri, chiare e trasparenti e il dovuto e cortese supporto da parte della pubblica amministrazione perché comandare non significa governare», spiega Brizzi. E aggiunge: «È necessario e urgente per il nostro paese un rilancio che parta da un più ampio progetto civico, aperto ai cittadini, in grado di essere trasversale nell’ ascolto e nella sensibilità, nella capacità di progettare nuovi servizi, di un vero pensiero strategico e di tanta, tanta concretezza. La Bussolengo che vogliamo sarà più curata, più vitale e bella e soprattutto più sicura». Lungo il cammino del neosindaco, arrivato al posto più in alto dell’amministrazione dopo circa 20 anni come assessore e vicesindaco e una pausa, dal 2013 al 2018, anno in cui ha deciso di rimettersi in gioco. Durissimo in tutte le fasi lo scontro elettorale che lo ha portato alla vittoria su Paola Boscaini. «In primo luogo», dice, «la costruzione della squadra con elementi che a prima vista sembravamo lontani per sensibilità, formazione e cultura politica. Poi abbiamo trovato l’intesa tra le varie componenti sul programma e sulla volontà di rinnovare Bussolengo, indipendentemente dall’ appartenenza». Una compagine «minestrone» l’hanno definita in campagna elettorale, ma «minestrone» è stato anche il grido della vittoria al ballottaggio il 24 giugno. Il risultato elettorale a favore di Brizzi è stato netto: 4.214 voti (53,9%), contro i 3.603 di Boscaini, (46,1%) sul totale di 7.949 votanti. Già nominata la Giunta, con Giovanni Amantia vicesindaco, forte delle 271 preferenze, Brizzi che ha già proposto il ricorso al Capo dello Stato per l’ospedale Orlandi, ha elaborato le linee guida per il prossimo quinquennio. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1