CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.02.2017

A San Valentino
premiati negozi
e aziende duraturi

Nel giorno dedicato al santo degli innamorati, oggi alle 10.30 in piazza XXVI Aprile presentazione dell’edizione numero 306 della Fiera di San Valentino, che in realtà già nei giorni di sabato e domenica ha fatto registrare un grande afflusso di gente. «Si è registrata una grande partecipazione popolare», sottolinea la sindaca Paola Boscaini, «nei tre punti della manifestazione: in centro e via Mazzini; nell’area espositiva di via De Gasperi e via don Calabria per le macchine agricole; al luna park e alla campionaria. San Valentino conserva un fascino secolare». Seguiti gli spettacoli e in particolare lo show di Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli, frutto del patto di amicizia stretto con Gianluigi Tombolini, sindaco di Numana sulla costa marchigiana, che ha contribuito nella prima emergenza a portare aiuto ai terremotati. «Questo fatto ci ha spronato anche a dare il via a una raccolta di fondi per i familiari dei volontari che hanno perso la vita nei soccorsi dei paesi colpiti dal terremoto», aggiunge Boscaini.

Oggi alle 10.30 verranno dati riconoscimenti alle aziende e ai commercianti che operano a Bussolengo da più di 40 anni. Alle 15 al palaspettacoli, omaggio della rosa di San Valentino alle coppie sposate da 50, 55 e 60 anni. Nella chiesa di San Valentino, alle 17.30, concerto lirico e classico con il soprano Francesca Gaiardoni e il basso Ugo Cingano, accompagnati al pianoforte dal maestro Pietro Salvaggio, violino Marco Fasoli, violoncello Giordano Pegoraro e flauto Stefano Zanon. In programma musiche di Rossini, Puccini, Tosti, Hoffembach, Gounod e Cohen. Verrà eseguita una composizione di Pietro Salvaggio e Lino Venturini, che presenterà il concerto.

Alle 21, al palaspettacoli: «Valentino, musical sul Santo patrono degli innamorati», regia di Matteo Corrado. La storia è ispirata alla vita del santo, nato a Interamna (Terni), che a 21 anni fu vescovo e dopo un periodo di prigionia, il 14 febbraio 273 fu decapitato perché reo di aver celebrato il matrimonio tra la cristiana Serapia e il legionario romano Sabino, pagano. Ingresso libero.L.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok