CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.02.2017

Alla Fiera di San Valentino
sono approdate anche le navi

La mostra dell’Associazione marinai d’Italia in biblioteca
La mostra dell’Associazione marinai d’Italia in biblioteca

La 306a Fiera di San Valentino, a Bussolengo, prosegue questa mattina con l’inaugurazione alle 11,30 in piazza della Vittoria della panchina dell’Eternamore, ideata e realizzata dal fabbro Enrico Tortella, su ispirazione del marchio «La Rosa di San Valentino. Eternamore». Per l’occasione si esibiranno Andrea Faccioli e Francesca Polato.

Andrea Faccioli all’età di 14 anni, quasi per gioco, ha iniziato a prendere lezioni di canto, dopo di che questa passione è continuata ad aumentare spingendolo a imparare a suonare la chitarra, in modo da potersi accompagnare. Nel 2012 ha interpretato l’inno Admor (Associazione donatori midollo osseo) presentando il brano in vari teatri del Veronese. Nel 2013 ha scritto il suo primo inedito Shooting star, e l’anno successivo lo ha inciso per l’etichetta discografica Maxy sound di Bussolengo. Da quattro anni si esibisce in formazioni acustiche, sia da solo che in duo, in locali della zona, proponendo un repertorio che spazia del pop al soul, per arrivare fino al folk. Nel 2016 assieme al sassofonista Juri Romeo ho aperto il concerto al chitarrista americano Carl Verheyen, chitarrista dei Supertramp.

In giugno ha partecipato al contest Next Genaration classificandosi al primo posto, interpretando Pda di John Legend. Sempre nello stesso periodo ho cantato in occasione del Premio Beatrice al Filarmonico di Verona. E martedì ha cantato un suo brano, Dillo, sul red carpet all’esterno dell’Ariston di Sanremo.

Questa sera alle 20.30, al palaspettacoli, è invece in programma la premiazione del concorso «La trìpa pi bona de san Valentin», la consegna del riconoscimento Bussolengo Premia e la proclamazione del vincitore del concorso «La Rosa di San Valentino».

In biblioteca, intanto, nella sala civica Bonizzato, è in corso la mostra allestita dall’ Associazione nazionale marinai d’Italia di Lazise: presenta modellini navali e durerà fino a mercoledì.

Sono in esposizione una sessantina di modelli, perfettamente ricostruiti in miniatura, dai galeoni delle rotte intercontinentali ai battelli dei Mas. La mostra è accompagnata da una carrellata di immagini fotografiche d’epoca tra cui quelle che ripercorrono la ricerca della Galea veneziana affondata nel lago di Garda, la nave militare della Serenissima individuata da un pescatore nel 1930 e per le cui ricerche nel 1982 arrivò Piccard con il batiscafo.

«L’occasione di questa mostra», commenta Giovanni Olivetti, presidente del gruppo di Lazise, «è un’opportunità per il nostro gruppo di far conoscere anche la storia dell’associazione e la sua attività di protezione civile». Si può visitare durante gli orari d’apertura della biblioteca.

Lino Cattabianchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok