CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.03.2018

«Abbiamo sparso sale anche dove non ci competeva»

L’emergenza neve è stata presa in tempo a Pescantina e a Bussolengo. Nel comune guidato dal sindaco Luigi Cadura, che tiene chiuse oggi le scuole, non sono sorti particolari problemi. «La protezione civile», ha spiegato il primo cittadino, «nella serata di mercoledì ha portato il sale agli ingressi di tutte le scuole e ieri al centro commerciale di via Dalla Chiesa. Ieri è stato rifatto un passaggio davanti alle scuole in vista dell'uscita degli alunni e altri spargimenti di sale in caso di calo delle temperature. Gli operai sono usciti alle 5.30 ed è stata completata la salatura di quasi tutto il territorio comunale. Prima di sera, con il calo delle temperatura, è stato fatto un altro passaggio. Direi che meritano un ringraziamento sia i volontari della Protezione Civile che i nostri operai per come hanno affrontato l'emergenza. Infine, sono state aumentate le scorte di sale per evitare carenze nei prossimi giorni». AL LAVORO. A Bussolengo, le squadre comunali dirette dal geometra dell’Ufficio tecnico, Attilio Boscaini, hanno cominciato a lavorate alle 6 con gli altri operatori privati del Piano neve. «Ha dato problemi il traffico iniziale», spiega il tecnico, «specialmente sui cavalcavia che sono di competenza della Provincia, dove non è stato sparso il sale che poi ha provveduto a spargere la squadra del comune: in via Molinara e in via degli Scaligeri in zona industriale. Qui alcune macchine, per l’assenza di gomme da neve o catene, si sono fermate creando disagi al traffico. Nel resto del territorio comunale c’è stata qualche lamentela da parte di residenti di vie interne dove siamo intervenuti dopo aver affrontato le arterie della viabilità principale. Alle 11 tutto è rientrato nella normalità. Proseguiremo nel pomeriggio». Da parte delle scuole nessun disagio. La Protezione civile, in campo dalle 7 alle 12, ha provveduto a ripulire le aree di scuole, chiese, ospedale e di tutti i marciapiedi del centro. «La maggior parte degli incidenti», sottolinea Ivano Zamboni, «capitano perché gli automobilisti spesso sottovalutano le condizioni delle strade e non sono adeguatamente preparati con gomme da neve e non sono in grado di installare le catene. In previsione di altre nevicate, anche a Bussolengo, oggi tutte le scuole chiuse. A SANT’ANNA D’ALFAEDO. Dietrofront in Lessinia. A Sant’Anna d’Alfaedo il sindaco Raffaello Campostrini ha prima deciso di tenere chiuse le scuole, poi ha cambiato idea. Oggi tutti gli istituti aperti. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1