CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.12.2017

Torri sfida i tuffi
di Brenzone
alla Baia stanca

La spiaggia della Baia stanca «in versione estiva»
La spiaggia della Baia stanca «in versione estiva»

L’ormai tradizionale tuffo di Capodanno nel lago di Garda che ogni anno si tiene a Brenzone davanti al municipio, di cui quest’anno cade il trentesimo anniversario, – dal 2018 avrà un nuovo contendente. Anche a Torri, infatti, si è organizzato il primo tuffo dell’anno nelle gelide acque del Benaco. L’idea è venuta ai gestori del Bar «La Baia stanca», che stanno promuovendo il primo evento del 2018, decisamente al di fuori della consueta stagione estiva, durante la quale proprio davanti al locale situato sulla spiaggia subito a nord del centro storico del paese, ogni anno si organizza il party di Natale a Ferragosto.

 

«Abbiamo conosciuto per caso un gruppetto di veronesi che si ritrova ogni anno qui a Torri per inaugurare l’anno nuovo con un tuffo nel Garda», raccontano gli organizzatori. «Così, un po’ per gioco, abbiamo deciso di appoggiarlo creando un evento ad hoc, battezzando il 2018 con un’autentica scarica di adrenalina». Per questa prima edizione, l’appuntamento è fissato per mezzogiorno di Capodanno, quando è attesa almeno una trentina di intrepidi bagnanti, pronti a sfidare prima la temperatura esterna che potrebbe avvicinarsi allo zero, e poi quella dell’acqua. Ma all’iniziativa, potrà partecipare chiunque, liberamente, presentandosi all’appuntamento del primo giorno dell’anno.

 

Per questo motivo, si attendono altri appassionati e curiosi pronti a mettersi alla prova. Si parte con un aperitivo, sia dolce che salato, e per scaldare gli animi coraggiosi dei partecipanti ci sarà anche cioccolata calda, vin brulè e tè caldo, offerto dalla Baia Stanca. «Fuori dal locale allestiremo un paio di fuochi esterni per fornire un piccolo ristoro ai presenti», precisano i gestori. Il bar rimarrà comunque chiuso. Alle 13 inizieranno i primi bagni a cui ne seguiranno altri intervallati da un quarto d’ ora, per una giornata all’ insegna del divertimento, della goliardia e della grande sfida al freddo e al gelo delle acque. Chi decide di partecipare, dovrà procurarsi autonomamente tutto il necessario per tentare la prova con il tuffo di Capodanno (dal costume, ovviamente ai cambi di vestiti), anche perché non sono previsti ambienti coperti dove potersi cambiare una volta usciti bagnati fradici dall’acqua. «È la prima edizione e quindi sarà sperimentale. Ad ogni modo durante l’evento ci saranno altre sorprese», assicurano dalla Baia Stanca. «Se la risposta sarà buona, per il 2019 penseremo di fare qualcosa ancora in più, così da attirare sempre più turisti anche nel Comune di Torri in occasione del Capodanno». • E.ZAN.

E.ZAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1