CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.06.2018

Stupefacenti: segnalati 21 giovani assuntori

Controlli dei carabinieri: 21 giovani segnalati per possesso hashish
Controlli dei carabinieri: 21 giovani segnalati per possesso hashish

Il Garda resta polo di attrazione, soprattutto d’estate di molti giovani. Per questo sabato è stato messo a segno un controllo antidroga speciale. Non soltanto per verificare quanto possa esserci di fenomeno spaccio sul Garda, ma anche per prevenire eventuali incidenti, visto che poi i giovani si mettono su uno scooter o alla guida di un’auto. I carabinieri di Peschiera e Castelnuovo hanno messo in atto controlli straordinari del territorio le cui finalità sono state quelle della prevenzione e repressione del fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti proprio tra i giovani. I militari, supportati da due unità cinofile del comando Arma di Torreglia e del personale della Compagnia di Intervento Operativo carabinieri di Mestre, già dal mattino e fino a notte fonda, in concomitanza anche dell'evento organizzato dal parco divertimenti di Gardaland, la notte bianca, hanno eseguito una serie di controlli sul lungolago e nei luoghi di ritrovo dei vacanzieri. Il significativo risultato conseguito premia gli sforzi fatti ed evidenzia come l'Arma locale sia particolarmente sensibile ad un fenomeno assai insidioso. Sono stati complessivamente controllati poco meno di un centinaio di soggetti, 21 dei quali (tra questi un minore), segnalati alla competente prefettura di Verona poiché trovati in possesso di droghe del tipo marijuana e hashish, tutto ovviamente posto in sequestro. Come ha illustrato il tenente Gerardo Longo, che ha coordinato l’attività, tutti i giovani sono italiani, anche se molti sono da fuori provincia ed erano sul Garda per fare serata o qualche giorno di vacanza. I carabinieri ritengono che i giovani siano arrivati sul lago già con la loro «canna» pronta e non abbiamo fatto acquisti, diciamo così, in zona. •

A.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1