CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.04.2017

Sport e manifestazioni
quest’anno il Comune
ha pubblicato il bando

Un particolare della celebrazione della Carica dei carabinieri
Un particolare della celebrazione della Carica dei carabinieri

Per assegnare l’organizzazione di manifestazioni e attività culturali e sportive ad associazioni, il Comune di Pastrengo ha emanato un bando.

«Non solo abbiamo istituito anche l’Albo per registrare e monitorare i gruppi attivi nel territorio», spiega il sindaco Gianni Testi, «la pubblicazione del bando è stata macchinosa. Sia perché il commissario straordinario Nicola Noviello aveva attuato un nuovo regolamento tre giorni prima del termine del suo mandato. Sia perché l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con le linee guida che ha emanato toglie alla parte politica ogni discrezionalità».

«L’Anac ritiene che il mondo associativo sia ad alto tasso di corruzione, per cui ha deciso di imporre una procedura pubblicistica e concorsuale».

«Noi pochi mesi dopo essere stati eletti abbiamo incontrato le associazioni», continua Testi, «e abbiamo spiegato loro le novità riservandoci di modificare, ove possibile, parte del regolamento troppo restrittivo e tutto sommato inutile per una realtà piccola come la nostra».

«Si è riusciti ad intervenire però solo sulla parte dei contributi straordinari una tantum. Ma non su quella ordinaria. L’anno scorso con le molteplici problematiche che abbiamo dovuto affrontare appena eletti, e un segretario comunale arrivato a tempo pieno solo verso fine anno, non è stato emanato il bando. Quest’anno invece lo abbiamo pubblicato nonostante ritenga che i contenuti imposti dall’Anac siano troppo severi per un Comune piccolo come il nostro, che per realizzare gli eventi ha bisogno di un aiuto concreto da parte dei gruppi e delle associazioni locali che a loro volta devono essere sostenuti per realizzare le loro iniziative. È chiaro che, privando totalmente di discrezionalità l’amministrazione, la condivisione di progetti e quant’altro diviene molto difficile e rischia di pregiudicare il buon esito di quanto si vuol creare».

Visto che all’amministrazione è stata preclusa ogni discrezionalità, per non compromettere la riuscita degli propri eventi, «Abbiamo approvato un piano annuale che comprende la celebrazione della Carica dei carabinieri (in calendario il 29 aprile), la rassegna Salotto in piazza durante il periodo estivo e la festa di Santa Lucia durante il periodo prenatalizio. In questo modo cerchiamo di coinvolgere le associazioni a collaborare».

Chi partecipa al bando deve anche essere in grado di coadiuvare il Comune nell’allestimento di quanto proposto. Quest’anno il Comune ha a disposizione la somma di 21mila euro concessi dalla Regione Veneto come contributo per la promozione del territorio. «Finalmente un po’ di ossigeno», conclude il sindaco, «in un momento di grande difficoltà per i piccoli Comuni come il nostro che sono lasciati sempre più soli dai legislatori e dai loro organi di controllo».L.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok