CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.04.2018

«Salandini, sei cavaliere» Pensava fosse uno scherzo

Guerrino Salandini
Guerrino Salandini

«El Guera», al secolo Guerrino Salandini, è stato insignito della onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella. Una vita di Battaglie è il titolo del suo libro pubblicato nel 2015 per iniziativa del Comitato del Capitel di Cavalcaselle, dove Guerrino, nato spastico, racconta la sua vita contrassegnata da una continua lotta per la sopravvivenza (il parto con il forcipe nel 1942 è stato l’origine della sua sofferenza) e per cercare di essere considerato persona a 360 gradi, con diritti e doveri di ogni cittadino. Nè più nè meno. Ed è stato propria la sua storia, vergata da Francesco Giardina, sotto dettatura del «Guera», attuale vicepresidente della onlus La Nostra Casa, di San Benedetto di Lugana, a far breccia nel cuore del presidente Mattarella sulla cui scrivania il libro è giunto grazie ai tanti amici di Salandini. «Credevo fosse uno scherzo quando un caro amico come Gabriele Munari mi ha dato la notizia di prima mano», spiega Salandini. «Ma la lettera del prefetto Salvatore Mulas era precisa ed eloquente. Non mi aspettavo tanta considerazione e tanta stima. Piango di gioia ma sono amareggiato fortemente perché non è con noi a festeggiare l’amico carissimo don Bruno Pozzetti. Con lui ho condiviso davvero tanto lavoro e tante soddisfazioni. Era il 7 settembre 1981 quando avviammo l’attività della Nostra Casa. Quanti ricordi, quante esperienze. Quanto è stato grande don Bruno. La dedico a lui, con tutto il cuore, questa onorificenza, ringraziando infinitamente il presidente Mattarella, sempre attento ai meno fortunati». «Prestare le dita e il personal computer a El Guera è stata una profonda esperienza di amicizia», racconta Francesco Giardina. «Soprattutto entrare nella sua lunga e tormentata vita è stato davvero commovente». •

S.BA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1