CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.02.2018

Rotatoria, i cantieri occupano mezza corsia

È stata modificata la viabilità su via Bell’Italia (Strada regionale 11) per la realizzazione della rotatoria a San Benedetto di Lugana. È scattata, dunque, da qualche giorno, la chiusura parziale del traffico sulla corsia con direzione di marcia Sirmione-Peschiera. I veicoli devono perciò deviare a destra su via Borsellino, quindi su via Don Biondani e su viale Indipendenza per reimmettersi poi su via Bell’Italia, all’altezza di località Palazzo. La chiusura parziale del passaggio è previsto che duri fino a fine febbraio e sarà seguita dalla chiusura totale del traffico sul tratto di via Bell’Italia interessato dai lavori che riguardano – oltre alla realizzazione della rotatoria all’intersezione con le strade San Benedetto e Bergamini – anche la sistemazione di marciapiedi, alberature, aiuole e nuova illuminazione. La modifica della circolazione stradale è stata stabilita da un’ordinanza emanata dal comandante della polizia locale di Peschiera, Mirko Bendazzoli: al momento l’ordine si riferisce alla chiusura parziale, in attesa della definizione di quando si porteranno avanti altri lavori. Per rendere sicuro il traffico in aumento sulle vie alternative, è stato istituito il divieto di sosta su entrambi i lati di via Don Biondani. Il sindaco di Peschiera, Orietta Gaiulli, rivolge un appello a tutti i cittadini: «Chiedo di avere un po’ di pazienza, cercheremo di fare i lavori velocemente ed efficacemente, ma qualche disagio sarà inevitabile. L’opera sarà conclusa al massimo per Pasqua, l’auspicio è anticipare ancora di più i tempi». • K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1