Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
lunedì, 19 novembre 2018

Manovra azzardata,
poi dà le generalità
del fratello: arrestato

I carabinieri intervenuti

Manovra azzardata e arresto per un 32enne a Peschiera.

L'uomo, originario della provincia di Catania e residente nel Bresciano, era sul suo nuovo Suv, quando è stato fermato dopo aver violato il codice della strada dai carabinieri.

Ai militari ha riferito di aver dimenticato la patente e di non avere al seguito altri documenti. E, alla richiesta di fornire le proprie generalità, ha dato quelle del fratello, come hanno scoperto successivamente i carabinieri, che l'hanno arrestato. La patente non ce l'aveva davvero, ma perché gliel'avevano revocata da 4 anni.

 

È stato quindi arrestato per false attestazioni a pubblico ufficiale. In attesa dell'avvio del processo, è stato disposto per lui l'obbligo di firma presso il luogo di residenza.