CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.11.2017

Infermieri e autisti
Gli studenti agenti
diventano volontari

La Scuola di Polizia di Peschiera si conferma risorsa per il territorio: sono 22 i futuri poliziotti (4 ragazze e 18 ragazzi) che hanno aderito al Progetto Speranza nato dalla collaborazione tra associazione Angeli dell’assistenza, Comune e la Scuola di polizia dove ha trovato un forte sostenitore nel direttore Gianpaolo Trevisi. Il progetto si concretizza nella messa a disposizione dei giovani allievi agenti del loro tempo libero per assistenza sociale. Tra loro c’è chi fa l’autista per il servizio comunale che si occupa di bambini e ragazzi disabili o con disagi sociali; chi, sfruttando la propria qualifica di infermiere professionale, esegue prelievi di sangue a domicilio per anziani o malati che non possono muoversi, chi li va a trovare semplicemente per passare un po’ di tempo in compagnia.

Ideatrice del progetto è Giovanna Currò, presidente di Angeli dell’assistenza, che offre supporto alle famiglie in cui vivono malati e anziani. «La risposta è stata molto buona per l’ entusiasmo dei 22 volontari», spiega Currò, «è percepito bene dalle persone a cui facciamo assistenza, che vincono la diffidenza iniziale verso la novità grazie alla fiducia che hanno nei poliziotti».

Il progetto è un’applicazione di quanto Trevisi cerca di trasmettere agli allievi. «Tra le ore in aula, quelle al poligono e quelle di difesa personale ci dev’essere anche questa attenzione all’altro», sottolinea il direttore, «perché il nostro non è solo un lavoro, ma una missione e per diventare bravi poliziotti bisogna prima di tutto essere bravi uomini e brave donne».

In quest’ottica nei giorni scorsi tutti i 212 allievi agenti hanno incontrato alcuni volontari dell’Abeo di Verona (Associazione bambino emopatico oncologico) e i clown dottori dell’associazione Vip Italia onlus (Viviamo in positivo). Il Progetto Speranza è stato presentato in municipio alla presenza, tra gli altri, dei 22 giovani volontari, della sindaca Maria Orietta Gaiulli e delle assessore Elisa Ciminelli e Daniela Florio. K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1