Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 17 novembre 2018

I giovani della Remiera pigliatutto al campionato italiano di velocità

Un successo mai ottenuto in precedenza per l’associazione Remiera di Peschiera del Garda, che il primo fine settimana di agosto ha partecipato al campionato italiano assoluto di canoa velocità riservato alle categorie Ragazzi, Junior e under 23. All’Idroscalo di Milano l’associazione arilicense ha conquistato 9 medaglie, tra cui due ori, cinque argenti e due bronzi. Gli equipaggi campioni d’Italia erano formati da Luga Bagolin e Leonardo Vicentini e dalle sorelle Clara ed Eva Gyertyanffy, entrambe le coppie nel K2 500 metri e nella categoria Ragazzi. I cinque argenti sono stati conquistati nel K1 mille metri maschile, nel K2 mille metri femminile, nel K2 500 metri maschile, nel K4 200 metri maschile e nel K2 200 metri femminile. Infine i due bronzi nel K4 mille metri maschile e nel K2 500 metri femminile. «Nel nostro Paese sono poche le società di canoa che possono vantare un tale bottino in un solo campionato», commenta il presidente della Remiera, Mauro Amicabile, «di ciò va dato merito ai ragazzi e alle ragazze saliti sul podio, ma soprattutto all’allenatore Cesare Vidotto che con grande competenza e costanza li ha portati a essere campioni». Con il campionato e le medaglie ottenute si chiude la stagione agonistica per la categoria ragazzi/junior, ma Allievi e Cadetti si stanno scaldando per la finale di Canoagiovani in è in programma come sempre nelle acque del lago di Caldonazzo l’8 e il 9 settembre. Nove giovani atleti della Remiera sono stati inoltre selezionati per far parte della squadra che rappresenterà il Veneto, con l’obiettivo di portare a casa il «Trofeo delle regioni». •