CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.02.2018

Beni storici, dopo la polemica

Il sindaco Orietta Gaiulli
Il sindaco Orietta Gaiulli

Dopo attese e rinvii, il Consiglio comunale di Peschiera del Garda è stato convocato: l’appuntamento è per domani alle 12.30 nella sala consiliare di piazzetta San Marco. Una seduta attesa da quasi tre mesi dai consiglieri di opposizione, in cui sarà illustrata la relazione conclusiva della commissione d’indagine istituita su richiesta dei consiglieri Mirjana Stampfer, Tiziano Cimarelli e Walter Montresor per stimolare il dibattito, negato nelle precedenti sedute del Consiglio, sui progetti proposti al Comune da Serenissima sgr spa (valorizzazione beni pubblici ed ex beni demaniali) e Yousave spa (efficientamento energetico). La maggioranza guidata dalla sindaca Orietta Gaiulli aveva concesso la commissione dandole 30 giorni di tempo per lavorare e produrre la relazione finale, consegnata a fine novembre. A inizio febbraio la mancata convocazione del Consiglio aveva spinto la presidente della commissione Mirjana Stampfer a interpellare la Prefettura. «Il prefetto ha solo chiesto chiarimenti rispetto alla segnalazione, ma non ha sollecitato la convocazione», riferisce Gaiulli, che nelle scorse settimane aveva giustificato l’attesa con motivi di «economia procedurale», ovvero l’attesa di avere altri punti da inserire all’ordine del giorno (nella seduta di domani si discuterà anche delle modifiche al regolamento sugli impianti pubblicitari). Sulla relazione della commissione, informa la prima cittadina, «non è prevista discussione, perché nel regolamento approvato dalle minoranze è previsto solo che venga letta». Replica Stampfer: «Il dibattito ci dovrà essere, perché nella relazione vengono poste precise domande che devono avere risposta affinché il Consiglio adotti eventuali provvedimenti come previsto dal regolamento. A mio avviso», conclude, «il Consiglio è stato sollecitato dal prefetto, anche perché Gaiulli non aveva alcuna intenzione di convocarlo nel breve termine». •

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1