CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.01.2018

Amianto nella rotonda La zona sarà bonificata

Tracce di amianto sono state trovate durante gli scavi per la realizzazione della rotatoria all’incrocio di San Benedetto di Lugana, frazione di Peschiera del Garda. Dai primi sopralluoghi risulta che la presenza del pericoloso materiale è circoscritta: l’amianto è stato rinvenuto nell’angolo all’incrocio tra via San Benedetto (che porta alla chiesa) e via Bell’Italia (Regionale 11), sotto il muretto che delimita l’area del parcheggio della scuola dell’infanzia. «È già stato fatto un sopralluogo dai tecnici della ditta incaricata della bonifica e in questi giorni seguirà quello dello Spisal che indicherà come attuare la rimozione dei materiali», informa il geometra Fausto Sachetto dello studio Arclab88, che ha progettato l’opera e ne segue la direzione dei lavori. «Non c’è nulla di allarmante», specifica Sachetto, «si tratta di lastre posate presumibilmente come fondazione quando fu realizzato il muretto e oggi con la sensibilità, la normativa e le responsabilità che ci sono è giusto attuare tutte le cautele del caso». L’area è stata delimitata in attesa della rimozione delle lastre di aminato che dovrebbe attuarsi la prossima settimana, mentre i lavori della rotatoria procedono sulle altre porzioni dell’incrocio. La sindaca Orietta Gaiulli fa sapere che le spese per la bonifica saranno a carico della ditta esecutrice (la Domino srl, che realizza l’opera attraverso un accordo pubblico-privato con il Comune): «Sono gli imprevisti legati al lavoro», spiega. È possibile che ci sia altro amianto in altre parti del terreno? Gaiulli è tranquilla: «Vista l’entità del rinvenimento, non credo che si possa ipotizzare una sua maggiore estensione». K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1