CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.12.2017

A San Benedetto arriva la rotatoria con fontana

San Benedetto di Lugana: l’incrocio dove verrà realizzata la rotonda FOTO PECORA
San Benedetto di Lugana: l’incrocio dove verrà realizzata la rotonda FOTO PECORA

Katia Ferraro Una rotatoria che renderà più fluido il traffico e darà lustro a San Benedetto di Lugana, frazione di Peschiera del Garda. Sarà realizzata all’incrocio tra le vie Bell’Italia, strada Bergamini e strada San Benedetto (che porta alla scuola dell’infanzia e alla chiesa) e consentirà di eliminare l’impianto semaforico esistente. In questi giorni sono iniziati i primi lavori di preparazione del cantiere, con l’abbattimento di tre dei nove alberi che costeggiano via Bell’Italia sul lato del parcheggio della scuola dell’infanzia. «Sono stati tagliati i platani in prossimità dell’incrocio, gli altri saranno mantenuti», spiega la sindaca Maria Orietta Gaiulli. In direzione Sirmione la strada sarà sistemata fino all’altezza di via Alfieri con marciapiedi, alberature, aiuole e nuova illuminazione, mentre l’ambito della rotatoria e alcuni metri delle quattro diramazioni saranno rivestiti in porfido. Al centro della rotatoria è prevista la realizzazione di una fontana e nel primo tratto in direzione Sirmione le due corsie saranno divise da una sorta di spartitraffico in pietra e ciottoli. L’importo dei lavori riportato sul cartello di cantiere è di 610mila euro: è sostenuto dalla Domino srl come compensazione al Comune per la nuova zona di espansione residenziale e commerciale ottenuta in località Vecchi, sempre a San Benedetto di Lugana. L’opera pubblica è stata prevista nell’accordo pubblico - privato con la società, il cui amministratore unico è Paolo Caldana, imprenditore che negli anni dell’amministrazione guidata da Umberto Chincarini ha realizzato varie lottizzazioni edilizie in territorio arilicense, tra cui il residence di lusso La Perla al lido Cappuccini. L’accordo è stato siglato a inizio 2016: a fronte della concessione edilizia per la realizzazione di 8.300 metri cubi commerciali (il supermercato costruito in località Vecchi, a cui si aggiungono 16.400 metri cubi anche residenziali), prevede la compensazione a favore del Comune di 830mila euro, pagati in parte con la cessione di aree e per oltre 600mila euro attraverso la realizzazione dell’opera pubblica. «La rotonda è attesa da tempo», ricorda Gaiulli, «non solo renderà più scorrevole il traffico, ma riqualificherà il cuore di San Benedetto, centro importante e densamente abitato». La frazione, sottolinea la prima cittadina, «diventerà un paese gioiello anche grazie alla futura sistemazione della vicina area verde a fianco della scuola dell’infanzia». Nel caso degli accordi pubblico-privato è il privato, e non l’ente pubblico, a farsi carico delle procedure per l’individuazione dell’impresa a cui affidare la realizzazione delle opere: in questo caso la ditta esecutrice è la Caldana Costruzioni srl. «Anche se non espressamente previsto dal nuovo Codice degli appalti, è stata espletata una gara tramite il Collegio costruttori di Verona», fanno sapere dall’ufficio tecnico del Comune. I lavori dovrebbero essere realizzati in 90 giorni. «Contiamo di finire prima, comunque la rotatoria sarà inaugurata prima della nuova stagione turistica», assicura Gaiulli. I disagi dovrebbero essere limitati, ma ci saranno dei momenti – anticipano dall’ufficio tecnico – in cui la viabilità sarà interrotta in uno dei due sensi di marcia, alternativamente, con conseguenti deviazioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1