CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.02.2018

Padre, madre e figlia Al supermercato rubavano tutti e tre

La loro non era necessità. Non hanno rubato per fame, per nutrirsi, ma per avere qualcosa che non avevano soldi per acquistare, generi anche effimeri, che forse avrebbero rivenduto. «Più per tentazione che per bisogno». Lo hanno ammesso loro stessi ieri mattina davanti al giudice del Tribunale di Verona, i tre componenti di una famiglia di San Giovanni Lupatoto, arrestati domenica pomeriggio dai carabinieri della Stazione di Bussolengo, impegnati nei servizi di controllo del territorio disposti dalla compagnia di Peschiera. Padre, madre e figlia sono stati ammanettati davanti alle casse del centro commerciale Flover dove il trio aveva fatto razzia di articoli da giardinaggio: quando i carabinieri li hanno controllati e perquisiti, a poi a bordo della loro auto Ford Mokka è spuntata merce di vario genere, per un valore di alcune centinaia di euro. Biancheria, salami, formaggi e cibo per cani costituivano il bottino frutto del taccheggio familiare perpetrato nei supermercati di Affi e Bussolengo; i genitori si erano già resi responsabili di fatti analoghi. Gli arresti sono stati convalidati, è stata emessa la misura dell’obbligo di firma dai carabinieri della stazione di San Giovanni Lupatoto e sono stati richiesti i termini dalla difesa. • A.V.

A.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1