martedì, 27 settembre 2016
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

02.11.2012

Polemica sui capanni di caccia
Venturi: «La legge li prevede»

Uno dei capanni di caccia sul lago (FOTO AMATO)
Uno dei capanni di caccia sul lago (FOTO AMATO)
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

Peschiera. Il cormorano ritrovato morto pochi giorni fa sulla passeggiata a lago di Peschiera è stato ucciso dai cacciatori. Non ci sono più dubbi sulla fine del volatile, una delle specie protette, ritrovato a riva da Maurizio Veneri, titolare di un´attività commerciale che si affaccia sulla stessa passeggiata. A seguito del ritrovamento ha sollevato il problema sull´opportunità di piazzare capanni di caccia nelle acque antistanti una passeggiata molto frequentata da turisti e residenti in tutto l´arco dell´anno.
Sulla vicenda interviene ora il vice presidente e assessore all´ambiente della Provincia Fabio Venturi che non usa mezzi termini e definisce «delinquenti gli autori di un simile gesto. È l´unico termine che si può usare per chi spara a specie sapendo benissimo che non sono oggetto di caccia. Questo è un modo barbaro di esercitare questo sport tra l´altro condannato dagli stessi cacciatori che sono i primi a voler eliminare dal loro gruppo queste persone. Siamo tutti consapevoli che la caccia è un argomento che fa molto discutere e che divide l´opinione pubblica. Ma indipendentemente dall´essere pro o contro, in questi casi succede che per colpa di pochi che si comportano come bracconieri», sottolinea Venturi, «si finisce per mettere in cattiva luce un settore che fa anche molte cose positive per l´ambiente. Basti pensare alla lotta alle nutrie: in natura l´unico animale in grado di contrastarle è l´alligatore; ma è evidente che non possiamo pensare di mettere alligatori nel lago per liberarci di questi roditori che procurano grandi danni e non sono certo una bella immagine per i nostri turisti. In questo caso non potremmo fare molto se non potessimo contare sulla disponibilità dei cacciatori che in inverno di notte si prestano a fare questo lavoro utile a tutti. Un lavoro difficile e scomodo e per il quale non portano a casa nulla né da mangiare né da vendere. Un impegno e una disponibilità a favore della comunità che rischiano di essere vanificate ogni qualvolta la cronaca si accende su qualcuno che ha scelto di non rispettare le regole. Come è successo con chi ha sparato al cormorano ritrovato a Peschiera».
Non è la prima volta che la collocazione nelle acque lacustri dei capanni da caccia suscita polemiche. «D´altra parte è il Piano faunistico vigente che autorizza i Comuni a dare i permessi per l´installazione dei capanni. Il Piano ne prevede pochissimi, ma ci sono. Dunque se è vero che è il Comune ad avere l´ultima parola, gli strumenti glieli fornisce una normativa superiore. Quanto è accaduto a Peschiera più che mettere in discussione la presenza dei capanni pone l´accento sull´opportunità che siano collocati in un´area così vicina ad una zona di interesse e a frequenza turistica», dice il vice presidente scaligero. «Una situazione sulla quale forse è opportuno che le varie categorie coinvolte, dalle associazioni di caccia a quelle che si occupano del comparto turistico, si ritrovino intorno ad un tavolo per valutare le soluzioni più opportune. Da parte mia sono disponibile a partecipare ad un eventuale incontro ma sono convinto che la risposta al problema debba venire dal territorio».

Giuditta Bolognesi
Suggerimenti

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok