CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.10.2017

Nove mesi di incontri
culturali, si comincia con la grande guerra

«Con settembre, biblioteca di Caprino e amministrazione, approntano il programma culturale 2017 2018 dell’Upif, ciclo di iniziative articolato», annuncia il presidente Franco Zeni. «Memori che sta per concludersi il ricordo del centenario della Grande Guerra, alcune serate saranno dedicate a ricordare il tragico evento, ma», precisa Zeni, «ci saranno anche incontri su poesia, arte pittorica e scultorea, letteratura e, in particolare, biografie di alcuni illustri caprinesi dei quali ormai in pochissimi conservano memoria.

Perciò, ad esempio, parleremo dell’opera di don Igino Silvestrelli, fondatore della Congregazione dei Servi di Nazareth con casa madre a Solane, dei monsignori Luigi Fraccari, l’angelo dei deportati, e Luigi De Monte, uomo di acuta cultura».

Le serate culturali, con relatori di alto livello, saranno proposte il venerdì, alle 20.30, ad ingresso libero, nella Sala dei Sogni di Palazzo Carlotti da domani al 29 giugno. Proprio domani, alla 20.30, nel salone delle elementari di Pesina, sarà presentato, col gruppo Alpini locale, il nuovo reading teatrale di Mauro Neri, «1914-’15: baionet auf!», ispirato alle vicende narrate da Giovanni Zontini Monfrì nel suo diario Piccola spiegazione della Guerra 1914-'15. Le voci narranti saranno quelle di Neri e di Maurizio Marogna. Parteciperà il coro alpino La Preara. Al termine, momento conviviale offerto dagli Alpini. Zeni evidenzia: «Guai dimenticare il fiore all’occhiello della nostra biblioteca, il Museo Giovanni Arduino».

L’iniziativa, che ha riscosso molto consenso fin dall’inizio, con più di 180 frequentanti, soprattutto chi ha tra i 50 e i 90 anni. Gli incontri si susseguiranno dal 9 ottobre al 30 giugno, il lunedì, alle 17, in sala civica di via Pertini. Ogni mese sarà trattata una tematica diversa. B.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1