CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.11.2017

Si è spento il reduce
Martino Martini
fautore della funivia

Martino Martini
Martino Martini

Una delle ultime memorie storiche di Malcesine se ne è andata via. All’età di 94 anni è scomparso Martino Martini, l’ultimo reduce malcesinese della seconda guerra mondiale. Nel corso della vita Martini, finanziere, ha sempre partecipato attivamente alla vita pubblica e sociale del paese, sempre presente alla cerimonie di commemorazione dei Caduti o pronto ad un pensiero ai propri compagni davanti al monumento in piazza Statuto o al cimitero.

È stato consigliere comunale nonché socio del comitato promotore per la realizzazione della funivia Malcesine Monte Baldo assieme al generale Alberto Pariani. È stato tra i fondatori della Fraglia Vela Malcesine oltre a presidente del Consorzio Olivicoltori Malcesine e dell’associazione Cacciatori.

Nel 1943 partì per il fronte, nel Montenegro, con un battaglione delle Regia Guardia di Finanza, al fianco degli Alpini. Tornò a casa dopo quasi tre anni. Un periodo drammatico, caratterizzato anche dai combattimenti contro le bande irregolari slave. Catturato per ben due volte dai tedeschi, Martini riuscì sempre a fuggire, in un’occasione durante un bombardamento degli Alleati. Fu poi costretto ad arruolarsi in un gruppo partigiano di Tito, da cui riuscì a scappare, rifugiandosi a Trieste per poi finalmente fare ritorno a Malcesine.

«Due anni fa», ricorda Gianluigi Favalli, assessore comunale alla Cultura, «rilasciò un’intervista-monologo in cui con grande lucidità ripercorse la sua vita. Commovente la sua frase finale quando alla domanda a cosa pensasse mentre era in guerra lui rispose di pensare al castello di Malcesine, icona del paese, e all’orologio del porto (che oggi non c’è più), simbolo del trascorrere del tempo e della quotidianità». I funerali di Martino Martini si celebreranno oggi alle 15 nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Malcesine.EM.ZAN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1