CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.01.2018

Manzana presidente riconfermata dell’U.S. Monte Baldo

Valentina Manzana, con il microfono, insieme ad altri componenti del direttivo
Valentina Manzana, con il microfono, insieme ad altri componenti del direttivo

Valentina Manzana è stata riconfermata presidente dell’ Unione Sportiva Monte Baldo di Malcesine per il prossimo biennio. Fumata bianca, dunque, per il sodalizio dell’alto Garda che, il 15 dicembre, ha rinnovato direttivo e vertici. E così, alla quarantenne di Malcesine, patita di running è stata riconosciuta stima e fiducia da parte di tutti i tesserati dell’associazione fino a fine 2019. «Ringrazio tutti per la scelta e per la gradita riconferma», ha detto emozionata la neopresidente, mamma di tre bambini, «ma soprattutto ringrazio il direttivo che mi ha supportato in questi anni, oltre ai soci e ai nostri atleti. Grazie a loro, infatti, il bilancio del 2017 è stato estremamente positivo: abbiamo organizzato gare podistiche o di bicicletta come Rincorri la Befana, il Trail dei Castei, la Cronoscalata della Panoramica, Punta Veleno per il comune di Brenzone e, soprattutto, la Lake Garda Mountain Race che, nel 2017, ha avuto il record di partecipanti con campioni mondiali e atleti pluridecorati partiti dal nostro lungolago per arrivare alle vette del Baldo. Tutto questo, visto che non godiamo di contributi, è stato possibile solo grazie alla nostra abnegazione e a generosi sponsor privati, oltre che alla Regione, al Comune di Brenzone e Funivia di Malcesine, che sempre ci aiutano, anche con le autorizzazioni e il supporto logistico alle gare, con centinaia di persone ogni volta». Con Manzana, nel nuovo direttivo vi sono il vicepresidente Riccardo Fiabani, il segretario, Tommaso Bertoncelli e i consiglieri Laura Roverato, Massimo Marchiotto, Battistino Zanolli, Matteo Seppi, Marco Gennini e Carlo Formaggioni. I vertici della Monte Baldo hanno anche ringraziato «una persona che ha una storia davvero particolare: un turista americano di circa 80 anni che da anni frequenta il lago», ha detto Manzana, «che quest’anno ci ha donato 500 euro, garantendoci la stessa cifra ogni anno finché vivrà visto che per lui la U.S. Monte Baldo è ciò che di più caro ha per ricordare e sentire più vicino il suo amico scomparso». «Il turista di solito veniva al lago col suo amico e, conosciuta la Lake Garda Mountain Race, decisero di partecipare come runner. Purtroppo, poco prima dell’edizione 2016, l’amico è morto di cancro. Nel 2017, in suo onore, l’americano è tornato qui e, nonostante l’età, ha partecipato alla gara arrivando sul Baldo, spiegando che per lui questo è il miglior modo di avvicinarsi al cielo e suo amico scomparso». • G.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1