CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.06.2018

Completati i primi lavori all’ex stazione degli autobus

L’ampia sala d’attesa appena rifatta all’ex autostazione a Malcesine FOTO PECORA
L’ampia sala d’attesa appena rifatta all’ex autostazione a Malcesine FOTO PECORA

Il primo passo è stato compiuto. Sono terminati i lavori del primo stralcio per la riqualificazione dell’ex autostazione degli autobus a Malcesine, situata lungo la Gardesana all’altezza della rotonda che porta in centro storico, in cui oggi si trova l’ufficio di informazioni turistiche. L’intervento ha riguardato il tetto e la facciata esterna, che sono stati completamente rifatti, così come gli impianti elettrici e le linee per il collegamento con la rete internet. Sono stati sostituiti i serramenti, sono stati cambiati gli arredi, eliminate le barriere architettoniche. È stato così creato un open space, in cui, alla sera, quando chiude l’ufficio informazioni, viene inserito un divisorio per mantenere sempre aperta e fruibile la sala d’attesa degli autobus. Per questa prima parte dei lavori sono stati investiti poco meno di 120mila euro. All’inaugurazione erano presenti tra gli altri diversi amministratori tra cui il vicesindaco Claudio Bertuzzi e la Giunta, il presidente degli Albergatori Marco Treccani, la consigliera di minoranza Martina Gasparini, il parroco don Mario Lodola. Gli spazi sono stati dati in gestione dal Comune all’associazione albergatori di Malcesine, che già gestisce il punto informazioni situato al porto. Nell’ufficio sono già operative tre persone che a turno ruotano, tutti i giorni dalle 9 alle 17, per tutto il periodo estivo. «I cittadini e i turisti», spiega il vicesindaco Bertuzzi, «ora trovano una struttura completamente rinnovata, più comoda, accogliente e con servizi migliorati». Ma l’intervento non si ferma qui. Tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2019 è infatti prevista la partenza di un secondo stralcio di lavori, che si concentreranno nel piano interrato. Il progetto prevede che vengano realizzati quattro bagni autopulenti accessibili anche ai disabili, con tanto di nursery a disposizione delle famiglie con i bambini piccoli, docce. Negli spazi dell’area interrata verrà ricavata anche una sala adibita al deposito dei bagagli. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1