CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.04.2018

Louis Vuitton Cup più che un sogno per la Fraglia Vela

La presentazione del libro sui 70 anni della Fraglia Vela Malcesine al palazzo dei Capitani
La presentazione del libro sui 70 anni della Fraglia Vela Malcesine al palazzo dei Capitani

La Fraglia Vela Malcesine ha festeggiato i suoi primi 70 anni di attività con la presentazione, al palazzo dei Capitani del Lago, del volume 70 anni di passione pubblicato proprio per questa storica occasione. «Sono commosso nel celebrare i primi settant’anni della nostra Fraglia», ha detto il presidente Gianni Testa, «che tra l’altro io ho sulla groppa da 25 anni. Quando ho iniziato questa mia avventura nella veste di presidente, non pensavo certamente di raggiungere questo traguardo». «Ho passato molte notti insonni e mille peripezie, condivise, tra gli altri anche con l’amico Sandro Lombardi, negli anni durante la costruzione della base nautica di Navene, che ci invidiano in tutto il mondo», ha continuato. «Passo dopo passo siamo riusciti a regalare alla comunità di Malcesine una struttura di immenso valore architettonico, turistico, sportivo ed economico. La Fraglia inoltre ogni anno investe centinaia di migliaia di euro nelle attività dedicate ai giovani e nelle regate e fa conoscere sempre più Malcesine in Italia, in Europa e nel mondo». Poi ha snocciolato i dati dell’anno scorso: «Abbiamo organizzato undici settimane di corsi vele e 65 giorni di regate che hanno comportato la presenza di oltre 30mila persone. Oltre a mobilitare oltre 500 bambini e ragazzi con il progetto vela scuola, abbiamo nelle varie squadre agonistiche 75 giovani atleti seguiti da otto allenatori. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno dedicato anche un solo giorno per il nostro circolo. Buon vento, Fraglia Vela Malcesine. Buon settantesimo compleanno». «La Fraglia è il fiore all’occhiello di Malcesine e della vela nazionale e internazionale», ha affermato il vice sindaco Claudio Bertuzzi che ha fatto le veci del sindaco Nicola Marchesini assente per motivi di salute. «Dobbiamo ringraziare Gianni Testa, presidente visionario che è riuscito a realizzare la straordinaria realtà che è la sede di Navene della Fraglia Vela Malcesine e la sua marina. Uno dei pilastri di questa impresa è anche Marco Carletto che ha coadiuvato egregiamente il presidente Testa con la sua competenza e il suo pragmatismo». Il sindaco Marchesini nella prefazione del volume commemorativo ha scritto: «Rispetto per l’ambiente, amore dello sport, stile di vita sano, socialità convivialità, sono valori moderni e riconosciuti universalmente e da sempre presenti nello spirito della Fraglia Vela Malcesine, come filo conduttore della sua lunga storia. Sia fiera Malcesine di quello che ha saputo realizzare, siano fieri i soci del circolo velico cui appartengono, uno dei più belli al mondo, inserito in un contesto ambientale unico, siano fieri tutti coloro che hanno saputo creare tutto questo, siano felici coloro che frequentano la Fraglia: qui Malcesine si propone con una delle proprie eccellenze e porta in alto il proprio nome». In chiusura di cerimonia il presidente Testa ha annunciato che Malcesine potrebbe ospitare una tappa della Louis Vuitton Cup, circuito internazionale alternativo all’America’s Cup, con i migliori velisti al mondo: «Malcesine potrebbe rientrare in un programma che coinvolge tra le altre Barcellona, Dubai, San Francisco. Una delegazione che fa capo al magnate americano Lerry Hellison, che è già stato ospite a Malcesine in occasione del circuito RC44, ha preso contatti con il Comune e la Fraglia», ha aggiunto Testa. «Sono coinvolti anche sponsor prestigiosi. Già questa è un’ulteriore conferma del prestigio che ha Malcesine nel mondo della vela». •

Luca Belligoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1