CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.09.2018

Lotta ai tumori
«La cura degli angeli»
arriva fino a Campo

Maria Teresa Ferrari
Maria Teresa Ferrari

«La cura degli Angeli» sbarca a Campo. L'appuntamento con la lotta ai tumori che si fa anche imparando ad avere cura di sé è fissato per domani alle 18 nell'antico borgo medievale. L'evento, in origine, era fissato il 15 luglio ma poi, per ragioni organizzative, era stato spostato. Ora è arrivato il momento: sarà ospitato chi si impegna ad aiutare gli altri nella lotta quotidiana contro il cancro. I membri del Ctg dell'alto Garda, guidato dalla professoressa Sonia Devoti, hanno organizzato l’incontro con l’associazione «La cura sono io».

 

«Si tratta di una performace artistico-musicale», spiegano gli organizzatori, «che è una prima assoluta di un emozionante “racconto in diretta” ideato e animato dalla presidente de “La cura sono io”, Maria Teresa Ferrari, con l’accompagnamento musicale dell’arpista Cecilia Soffiati e le letture di Sandra Ceriani». L’ ingresso è libero. «Non poteva esserci cornice più magica di questo antico borgo dove si respira storia e pace per mettere in luce il dolore e la potenza dell’amore per rinascere ogni giorno», ha anticipato Maria Teresa Ferrari che, dopo l’esperienza di un tumore e varie cure oncologiche, ha fondato l’associazione per supportare persone malate e non attraverso progetti di benessere e di bellezza in ogni condizione fisica. «Siamo molto felici di questa iniziativa che si inserisce in un contesto peculiare nel nostro territorio», le ha fatto eco Sonia Devoti. «Sarà solo l’inizio di una collaborazione con “La cura sono io”, di cui condividiamo gli obiettivi e i progetti», ha proseguito. Al centro della performance un monologo sull’importanza del prendersi cura dell’altro anche attraverso la vicinanza, la partecipazione e la solidarietà.

 

«L’incontro», ha concluso la Devoti, «sarà l’occasione per conoscere meglio questa associazione alla quale erano stati devoluti i fondi raccolti all’ultima cena di beneficenza organizzata dal Ctg a Brenzone. Maria Teresa Ferrari è una professionista della comunicazione che ha fondato questo sodalizio per divulgare la sua «rivoluzione dolce» nella convinzione che anche il dolore possa diventare ispirazione se si affronta con grazia». Ferrari ha lanciato mesi fa il progetto «Cappelli ad arte» inventando una linea di copricapo allegri per consentire alle donne che perdono i capelli durante e a seguito della chemioterapia di sentirsi comunque belle. Per il suo impegno e coraggio la Ferrari ha ricevuto nel 2017 il Premio Victoria nell’ambito del festival «Il tempo delle donne» del Corriere della Sera». Per informazioni, si può chiamare il numero 32. 0140241 o consultare i siti www.lacurasonoio.it, o scrivere a segreteria@lacurasonoio.it. 

G.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1