CHIUDI
CHIUDI

16.01.2019

Le rubano le piante La «nonna» sgrida i ladri con un cartello

Il cartello scritto da Sabine
Il cartello scritto da Sabine

Ladri di «verde» in azione. Durante la notte sono state asportate sei piccole piante di ficus dalla grossa fioriera in pietra collocata a metà via Albarello, poco distante dalla pompa d'acqua pubblica, nella zona dell’edicola. La proprietaria, però, una nonna molto determinata, non ha incassato il colpo in silenzio, ma ha deciso di reagire. Ha subito scritto un cartello che ha messo nella fioriera dove sono spariti i suoi ficus per avvertire i ladri che se ci sarà un altro furto avviserà immediatamente i vigili urbani. «Perché», spiega, «l’asportazione delle piante è stata ripresa dalle telecamere e quindi si sa chi è stato e di conseguenza non conviene perseverare». E ha concluso il suo scritto in maniera sarcastica: «Evviva il senso di civiltà». La nonna in questione è Sabine Guerra, una donna carica di energia e di senso della giustizia, che non ha tollerato di far passare inosservato un gesto simile. Del resto Sabine Guerra è sempre molto decisa nelle sue cose, non a caso è la nonna della campionessa mondiale di canottaggio Clara Guerra, che certo non è tipo da arrendersi facilmente. Il suo cartello non è passato inosservato e ha raccolto il plauso dei residenti e l'assenso dei pochi turisti infreddoliti che stanno ancora godendosi alcuni scampoli di vacanze a Lazise. •

S.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1