CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.12.2017

Con la nuova sede del mercato stand dimezzati

Stand semi deserti al mercato settimanale di mercoledì PECORA
Stand semi deserti al mercato settimanale di mercoledì PECORA

È il secondo mercoledi che il mercato settimanale ha luogo nell’area del parcheggio La Marra, in zona campeggi. Si è trasferito dal centro storico a quel sito per iniziativa della amministrazione comunale che sta realizzando dei lavori importanti di sistemazione ed abbellimento del lungolago Marconi, dall’incrocio di corso Cangrande fino al campeggio Municipale, quindi in zona lungolago Cavazzocca-Mazzanti e imbocco di viale Roma. Gli ambulanti che hanno fatto richiesta di uno spazio pubblico per il mercato, trasferito in zona Marra, sono stati 52 mentre gli effettivi che da due mercoledi hanno dato avvio alle loro attività di vendita sono solamente 22. Un netto calo, meglio un dimezzamento effettivo, rispetto alle richieste avanzate alla amministrazione locale. «Era prevedibile questa significativa riduzione», spiega Michele Serpelloni, ambulante storico di formaggi, «perchè in inverno siamo sempre in pochi. Principalmente quelli che vendono derrate alimentari, frutta e verdura e pesce. Non c’è poi tanto da meravigliarsi». C’è, però, un effettivo disagio per i cittadini di Lazise che erano abituati ad avere il mercato sotto casa o nel solito spazio nell’area del centro storico, entro le mura. Ora si devono spostare in zona Marra almeno fino a marzo, periodo preventivato dalla amministrazione comunale. «Abbiamo sentito l’assessore Fulvio Ziviello», conferma Serpelloni, «che ci ha evidenziato una possibile revisione del periodo di «esilio». Dopo le festività, considerando i lavori in corso sul lungolago, il numero degli esercenti ambulanti effettivamente presenti nelle giornate di mercoledi, potrebbe verificarsi un eventuale spostamento dei banchi del mercato in una zona del centro più consona a questa attività. Noi ci contiamo», conclude Serpelloni, «perchè il ritorno al centro storico sarebbe un vantaggio per noi e per gli utenti». Gli fa eco suo padre Natale Serpelloni. «Sono stato uno dei pionieri del mercato settimanale del mercoledi», soggiunge appunto Natale, «mettendomi a vendere alcune forme di formaggio nella zona di piazzetta Cordonega grazie alla disponibilità di un vigile urbano che ha mosso buoni uffici per me verso il sindaco di allora. E non sono più andato via da Lazise. Ora c'è mio figlio Michele con mia nuora», conclude Natale, «ma io non posso mancare da Lazise ogni mercoledi perchè è proprio il caso di dire che mi ha portato fortuna. E continua ancora». • S.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1