CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.06.2018

La gara con i remi iniziata nel 1931 e ancora in voga

CASSONE: BETTY Marzio Boschelli, Gabriel Vincenzi, Renato Sartori, Dimitri MagnoliaGARDA: GARDA Alberto Malfer, Mauro Battistoli, Fabio Brunelli, Luigi Girelli
GARDA: PALOMA Fabio Bona, Franco Baruffaldi, Fulvio Zamuner, Mirko Scala
PESCHIERA DEL GARDA: PESCHIERA Riccardo Tonoli, Fabio Bazzoli,  Niccolò Melotti, Franco Caldana
CASSONE: NENSI Luciano Bonzanini, Michael Corradi, Gabriel Zamboni, Damiano MantovaniGARDA: SAN VILI Bruno e Giuseppe Maffezzoli, Federico Daducci, Pierfrancesco MaffezzoliPESCHIERA: ARILICA Nicholas Mazzurega, Marco Dolza, Alan Di Caprio, Stefano MazzuregaTORRI DEL BENACO: BERENGARIO Paolo Tacconi, Daniele Bertasi, Giacomo Brusco, Cristian Faraoni
La premiazione di Berengario, vincitrice  nel 2017 FOTOSERVIZIO PECORAGARDA: REGINA ADELAIDE   Nicoletta Bellini, Barbara Ceron, Beatrice Zamuner, Francesca Dall’Ora
BARDOLINO: PREONDA Eleonora Panizzi, Monica Peretti, Irene Zucchetti, Alexandra Jais
CASSONE; TORRICELLA Andrea Giovanna Valenti, Alice Sartori, Sofia Filippini, Federica Pippa
CASSONE: BETTY Marzio Boschelli, Gabriel Vincenzi, Renato Sartori, Dimitri MagnoliaGARDA: GARDA Alberto Malfer, Mauro Battistoli, Fabio Brunelli, Luigi Girelli GARDA: PALOMA Fabio Bona, Franco Baruffaldi, Fulvio Zamuner, Mirko Scala PESCHIERA DEL GARDA: PESCHIERA Riccardo Tonoli, Fabio Bazzoli, Niccolò Melotti, Franco Caldana CASSONE: NENSI Luciano Bonzanini, Michael Corradi, Gabriel Zamboni, Damiano MantovaniGARDA: SAN VILI Bruno e Giuseppe Maffezzoli, Federico Daducci, Pierfrancesco MaffezzoliPESCHIERA: ARILICA Nicholas Mazzurega, Marco Dolza, Alan Di Caprio, Stefano MazzuregaTORRI DEL BENACO: BERENGARIO Paolo Tacconi, Daniele Bertasi, Giacomo Brusco, Cristian Faraoni La premiazione di Berengario, vincitrice nel 2017 FOTOSERVIZIO PECORAGARDA: REGINA ADELAIDE Nicoletta Bellini, Barbara Ceron, Beatrice Zamuner, Francesca Dall’Ora BARDOLINO: PREONDA Eleonora Panizzi, Monica Peretti, Irene Zucchetti, Alexandra Jais CASSONE; TORRICELLA Andrea Giovanna Valenti, Alice Sartori, Sofia Filippini, Federica Pippa

L’antenata della Lega Bisse del Garda, organizzatrice del campionato della Bandiera del lago che esordirà sabato 9, è stata l’Unione dei Comuni del Garda fondata nel 1931 proprio per organizzare le regate remiere di voga alla veneta sul Benaco. Allora c’erano due categorie di competizioni. Quelle con barche pescherecce, utilizzate quotidianamente dai pescatori e le regate con le bisse da corsa. Allora si stabilì un primo regolamento che prevedeva per queste imbarcazioni, per quattro vogatori in piedi, un peso di 120 chilogrammi. Per le barche pescherecce, che poteva essere a due o a quattro vogatori, la lunghezza minima al fondo doveva essere di 5 metri, la larghezza al fiondo di 90 centimetri e il peso minimo di 280 chilogrammi. Il percorso delle regate misurava per tutti un chilometro e mezzo con giro di boa. L’abbinamento sportivo tra bisse da lavoro e da competizione, evidenziava che le seconde erano un’evoluzione, da diporto, delle prime. Nel 1967, quando venne fondata l’attuale Lega Bisse del Garda si è tenuto conto però solamente delle bisse da competizione. La fondazione di questo sodalizio è stata iniziativa di un gruppo di persone «illuminate» delle sponde veronese e bresciana con l’intento di promuovere eventi finalizzati alla valorizzazione dello sport del remo. Tra questi Gaetano Rossetti, presidente dell’azienda di soggiorno e turismo di Lazise, che diede incarico di costruire la prima bissa gardesana della nuova era: Lacisium. Rossetti convocò Evaristo Magagnotti, presidente dell’ente provinciale del turismo di Verona, Andrea Castellani di Gargnano, Umberto Rossetti di Lazise e Gianni Badinelli di Gargnano. All’iniziativa promossa da Lazise e Gargnano si aggiunse anche Garda rappresentata dal conte Carlo Degli Albertini di Garda e Bardolino con il il conte Cesare Maria Coccoli di Bardolino. Già nel settembre del 1967 le bisse gardesane presero parte alla Regata Storica di Venezia. Nel 1968 la Lega Bisse del Garda comprendeva Lazise, Garda, Bardolino e Gargnano. Successivamente si aggiunsero Cassone di Malcesine, Peschiera, Torri del Benàco, Simione, Gardone Riviera, Desenzano. Per la sponda veronese per alcuni stagioni ha corso anche la compagine di Brenzone che poi ha cessato l’attività. Questa’anno dal Sebino sono in gara sei bisse: treb di Clusane, due da Paratico e una da Monte Isola. La prima Bandiera del Garda nel 1968 è stata vinta da Lacisium di Lazise con l’equipaggio composto da Amelio Perinelli, Guido e Gianni Perinelli e Gianfranco Campagnari. L’anno scorso ha vinto Berengario di Torri del Benaco con l’equipaggio composto da Giacomo Brusco, Daniele Bertasi, Mirco Pozzani e Cristian Faraoni. Berengario ha conquistato la Bandiera del Lago 2017 proprio nella regata finale di Torri di fronte al pubblico amico. L’equipaggio torresano ha superato di un solo punto in classifica i rivali di Grifone di Sirmione che sino alla penultima regata del Campionato hanno mantenuto il primato in graduatoria. •

Luca Belligoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1