CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.08.2017

I versi di Catullo
stregano tutti
a Ca' Montagna

Il professor Degani fa lezione a San Zeno
Il professor Degani fa lezione a San Zeno

Oltre 50 persone di ogni età sono rimaste “stregate” dal poeta latino Catullo raccontato, letto e tradotto a San Zeno di Montagna dal professor Giuseppe Degani. Nella sala affrescata al primo piano di palazzo Ca’ Montagna, con vista sul lago di Garda, sono rimaste più che soddisfatte della “lezione” del “prof” della Valpolicella tenuta nell’ambito dei Giovedì culturali organizzati dall'associazione “Amici di San Zeno” che proseguono per tutta l’estate sui temi più svariati.

Degani è un affezionato della rassegna e degli appuntamenti promossi nel paese: finora ha tenuto 15 incontri. Durante la serata culturale si è avvalso di una dispensa per spiegare la vita e poetica di Catullo, l’amore e i tormenti per Lesbia, l’ironia e il linguaggio tanto amorevole se rivolto alla sua donna negli anni felici quanto ironico e scurrile nel momento del tradimento e dell’abbandono. In conclusione il professore ha letto alcune delle poesie catulliane mirabilmente riscritte in dialetto veronese dai poeti del Cenacolo Giampaolo Feriani, Enzo Franchini, Gianni Recchi, Bepi Sartori e Tolo Da Re. Una meraviglia. 

 

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1