CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.04.2018

Tariffe, stalli blu e agevolazioni La nuova vita dei parcheggi

A Garda  sono stati installati trecentosei stalli blu
A Garda sono stati installati trecentosei stalli blu

Attenzione agli stalli blu: per trascorrere le giornate in riva al lago senza rischiare «multe». Da pochi giorni e fino al 22 ottobre la sosta è tornata a pagamento, come da delibera del 5 dicembre 2017 su «Servizio e gestione internalizzata del parcheggio comunale di via Preite e delle aree di sosta a pagamento per l'anno 2018: determinazione delle tariffe». STALLI BLU E VIE. «Gli stalli blu a pagamento sono 306», spiega il comandante della polizia municipale, Ferdinando Pezzo, «e si trovano in largo Europa (50), nelle vie San Francesco d’Assisi (17) e San Carlo (51) dove la sosta è a pagamento dalle 8 alle 24 a 2 euro l’ora e in Piazzale Caboto (109) pagando 1,50 euro l’ora. Invece nelle vie Abrile (17), Galvani (14), Galilei (19), Volta (11), Giotto (11), Giorgione (7), la zona di Poste Italiane, la tariffa è di 1 euro l'ora dalle 8 alle 19 . Ci sono poi 187 posti, per veicoli diversi, nel parcheggio di via Preite dove vigono specifiche regole». RESIDENTI. «Possono parcheggiare gratuitamente in queste ultime vie, che sono a monte della gardesana, dopo aver chiesto e ritirato al Comando una permesso in forma cartacea che dà la possibilità di sostare gratuitamente al residente anagrafico in ciascuna di esse», fanno sapere ancora dal comune, «tutti i gardesani, inoltre, possono richiedere al Comando una tessera magnetica che li abilita alla sosta gratuita per tutto il giorno in Piazzale Caboto e per un’ora su tutto il lungolago e nelle due vie San Francesco e San Carlo. Va inserita nel parcometro che eroga un tagliando da esporre visibilmente come le ricevute dei biglietti» . La tessera costa 5 euro. Ha durata illimitata fino alla perdita dei requisiti da parte del richiedente. «Per usare l’app «Sosta facile» bisogna scaricarla sullo smartphone, trasferire il denaro nel «borsellino» e inserire la targa sullo smartphone quando si parcheggia in modo che, al controllo, l'agente inserisce tale numero così da verificare la validità della sosta. La validità App Sosta Facile», precisa però Pezzo, «entro metà aprile sarà acquisita dalla App Easy Park. Informeremo del cambiamento indicandolo chiaramente ai parcheggi e sul sito www.comune.garda.vr.it», assicura il comandante precisando che il procedimento per la sosta resterà tale. «In ogni caso residenti, albergatori ed esercenti delle vie con stalli a pagamento possono acquistare un abbonamento stagionale dai prezzi variabili secondo la zona (informazioni andando al al Comando o telefonando: 045 7256566)». CAMPERISTI. Poi passa al parcheggio di Via Preite dove ci sono novità per i camperisti: «Vi sono 6 posti riservati ai bus turistici e 34 agli autocaravan (camper). I posti auto scoperti sono 47 e 100 nel piano interrato. Sono a disposizione degli albergatori o di chi li chiedesse. I camperisti possono fare lo scarico e il carico delle acque: l'uso della fossa biologica è compreso nella tariffa di sosta che va da 5 euro per la prima ora (la minima), ed è di 1 euro in più per le successive cinque fino a 17 euro per le 24 ore. Quest'anno», informa, «la nuova ditta appaltante installerà colonnine per l'erogazione della energia elettrica e costruirà due docce». BUS NAVETTA. Garda conta spazi per i veicoli a 2 ruote, moto e motorini, sul lungolago, in centro e a monte della Sr 249. Quindi chiude: «È partito il servizio di bus navetta con corse gratuite giornaliere (feriale e festivo) ogni 30 minuti dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Collega il centro alle vie periferiche di Garda attraversandola in 20 tappe. Il capolinea si sposta alla autostazione qui al venerdì (dalle 7 alle 15 circa) essendo quello il giorno di mercato settimanale. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1