CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2017

Mille metri quadri di un grande presepe per i bimbi brasiliani

Un ponte natalizio di solidarietà che arriva Oltreoceano. Si inaugura domani alle 11,30, al «Natale tra gli Olivi», il grande presepe del Borgo, una natività che si trova nel Parco delle Rimembranza dove occupa oltre 1000 metri quadrati, composta da più di 40 personaggi ad altezza naturale come gli animali che sono una cinquantina. È realizzata da vent’anni dal Gruppo volontari del Presepe del Borgo che quest’anno ci sta lavorando da metà novembre e che lo terrà aperto fino al 10 gennaio tutti i giorni con orario continuato. I visitatori potranno lasciare un’offerta e potranno rivivere in questo luminoso spazio sulla riva del lago scene di vita quotidiana ambientate in Palestina. Un presepe che ha un senso speciale: «Da oltre vent’anni, creandolo, questo gruppo contribuisce, attraverso la raccolta delle offerte, a finanziare l’opera missionaria di Padre Adolfo Seripierro, il padre camilliano veronese medico pediatra/ginecologo, fondatore della comunità missionaria Maria Madre della Vita che dal 1989 opera a Fortaleza in Brasile. Qui», rivela la volontaria, «ha dato il via al progetto «Crescere la vita», un centro rivolto oggi a giovani ragazze madri e ragazzi disadattati, vittime della violenza e della droga, dove vengono accolti. Il centro era inizialmente sorto per aiutare soprattutto ragazze giovanissime che avevano subito violenza o in famiglia o a causa del turismo sessuale», ricorda. «Tra loro, ci sono persino bimbe di 9 e 10 anni che, per quanto è loro accaduto, aspettano un figlio». Sono piccole donne che il padre soccorre ed assiste cercando di reinserirle nella società. Col tempo il centro si è allargato per soccorrere altri disagi sociali. «Con l’aiuto di molti volontari che partono anche da qui ne sono stati realizzati a Juazeiro, Quixadá , Barra Do Ceará. Accolgono ragazzi, anche figli dei queste ragazze madri, ai quali offrono la formazione professionale per potersi poi mantenere autonomamente», dice. «Ci appelliamo dunque alla generosità da sempre dimostrata dai visitatori affinché contribuiscano a rendere più vero il senso di questo presepe facendoci raccogliere il più possibile» conclude la volontaria. Per saperne di più ci si può collegare al sito www.ammv.it. • B.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1