CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.05.2018

Giulietta e Romeo sul lungolago con «Eternity»

L’amore eterno arriva a Garda per ricordare la tragedia di William Shakespeare Giulietta e Romeo. Nicola Beber ha realizzato la scultura bronzea Giulietta Romeo Eternity. L’ha pensata per ricordare i 400 anni dalla morte di Shakespeare celebrati nel 2016. Si ricorda così anche il 50° anno dall’ uscita del film Romeo e Giulietta, diretto nel 1968 da Franco Zeffirelli. La statua, dopo essere stata a febbraio a Bussolengo per la Festa di San Valentino, quindi a Lazise fino al 16 maggio, approderà a Garda fino al 26 maggio, collocata in piazza del Municipio, sul lungolago Regina Adelaide. Dal 26 maggio al 3 giugno sarà a Bardolino, poi a Torri e a Peschiera. La scultura è stata commissionata dall’associazione Veronesi nel Mondo. Si è interessato a questo viaggio gardesano il vicepresidente Enzo Badalotti: «Il gruppo scultoreo narra il momento dell’innamoramento tra Giulietta e Romeo», dice, «La novità sta nella crazione della statua di Romeo, che prima Verona non aveva. I due amanti erano legati da un amore indissolubile». «L’opera ha fatto da cornice a una scena del film Un amore così grande, del regista Cristian De Matthews finito di girare a maggio 2017. Racconta la storia di Vladimir, che ha una passione per la lirica. Lo vedremo a fine anno con interpreti anche i tenori de Il Volo». Badalotti anticipa: «Stiamo cercando di venire in contatto con la città natale di Shakespeare, Stratford- upon- Avon, per creare un gemellaggio con Verona. Contatteremo le altre Verona nel mondo, una ventina, per portarvi copie di Giulietta e Romeo Eternity». Commenta l’assessore alla cultura Ivan Ferri: «Siamo lieti di ospitare questa statua, progetto voluto dal sindaco Davide Bendinelli. Ornerà Garda in un periodo speciale, in cui la nostra cittadina si riempie di ospiti e visitatori». •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1