CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2018

Genitori al cinema per confrontarsi e poter crescere

Siamo alla seconda edizione. Torna Genitori crescono e si confrontano: tre film attuali, per un faccia a faccia diretto con padri e madri. È il progetto di cineforum che, dopo il successo dello scorso anno, l’associazione genitori primaria Garda, presieduta da Jasmin Ortombina, torna a proporre gratuitamente col supporto del Comune di Garda e dell’Istituto comprensivo Floreste Malfer che comprende le scuole primarie e secondarie di primo grado di Garda, Torri del Benaco e di Albarè e Castion di Costermano sul Garda. I film saranno proiettati sempre alle 20,30 al centro giovanile parrocchiale di Garda, reso disponibile dall’associazione Noi Garda. «Desideriamo così tornare a dimostrare la nostra a vicinanza e supporto delle mamme e dei papà dei nostri bambini», spiega una di loro, «cercando di favorire uno spazio di confronto. Le responsabilità educative e i valori civili sono trasversali e solo conoscendo altre situazioni si possono superare pregiudizi e si arriva a collaborare anche molto bene». La prima proiezione è per oggi alle 20,30 con In un mondo migliore. «È un film che ha appassionato critica e pubblico, vincendo un Oscar e un Golden Globe, che affronta vari temi tra cui quello del bullismo e del complicato rapporto figli-genitori», annuncia. Seguirà il 5 febbraio Captain Fantastic e, il primo marzo, Il Capitale Umano. Al termine di ogni proiezione ci sarà del tempo per un confronto-dibattito libero aperto tra i presenti. Chiude Ortombina: «I film scelti affrontano varie tematiche legate alla genitorialità. La rassegna è intitolata Genitori crescono e si confrontano in quanto il presupposto di partenza è che non sia possibile essere madri e padri comportandosi sempre allo stesso modo, perché i figli crescono e gli stili educativi ed i ruoli devono continuamente essere rivisti. Ascoltare storie diverse ed altri punti di vista permetterà ai presenti di confrontarsi, non solo in quanto persone con proprie idee e convinzioni, ma anche in quanto modelli educativi». Informazioni: agpa@yahoo.it. • B.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1