CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.06.2017

Colpita tutta la fascia da Brenzone a Torbole

Un’auto sulla quale è crollato un albero
Un’auto sulla quale è crollato un albero

Tutta la fascia costiera da Brenzone fino a Torbole è stata investita dal vento fortissimo che ha sradicato molti alberi gettandoli sulla Gardesana, provocando danni nei giardini, facendo volare sedie e tavoli e portando via anche le tavole da surf. A Brenzone l’acquazzone e il forte vento hanno fatto danni agli alberghi sulla sponda gardesana, tra i quali quello della famiglia del sindaco, Tommaso Bertoncelli, sia allagando cortili che allagando alcune strade del centro e facendo letteralmente volare alcune tavole da windsurf, alloggiate negli appositi rimessaggi sulla spiaggia. Sono stati vari i punti critici sulla Gardesana dove cipressi e alcuni pini, anche di notevoli dimensioni, si sono abbattuti accanto o anche sopra alcune auto. Il traffico è rimasto letteralmente in tilt fino quasi alle 23, quando è stata dapprima riaperta la Gardesana a senso unico alternato e poi in entrambi i sensi di marcia e, molto lentamente, le code hanno iniziato a smaltirsi. Danni anche a Tempesta, frazione del comune di Torbole, dove la Gardesana è rimasta bloccata in prossimità dell'ingresso di un hotel, e dove i vigili del fuoco del Trentino hanno dovuto mettere in sicurezza una parete di roccia dalla quale cadevano massi e alberi sradicati dalla furia di eolo. Anche lì strada bloccata per diverso tempo. Momenti di paura anche al Circolo Surf di Torbole dove il temporale è arrivato all'improvviso e dove il vento Ponale (che sferza nella stessa direzione dell'Ora ma solo tra Tempesta e Torbole) ha raggiunto i 54 nodi e ha fatto danni alle attrezzature, facendo volare dai supporti alcune tavole da surf e ha costretto al recupero dei surfisti in acqua. G.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1