CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.10.2017

Una targa ai medici
Mastena e Giorgi
che sono in pensione

Peretti  con le targhe per Giovanna Mastena e Domenico Giorgi AMATO
Peretti con le targhe per Giovanna Mastena e Domenico Giorgi AMATO

Una targa di riconoscenza ai due medici di famiglia Giovanna Mastena e Domenico Giorgi, andati in pensione dopo 35 anni di servizio alla comunità. È l’omaggio che l’amministrazione comunale di Castelnuovo del Garda ha voluto fare ai due medici a nome di tutta la popolazione. «Ci premeva un ringraziamento ad entrambi perché per tanti anni siete stati il punto di riferimento di molte famiglie castelnovesi», ha detto il sindaco Giovanni Peretti consegnando loro le targhe. I due medici riferiscono di aver seguito in totale quasi cinquemila pazienti nell’arco dei tre decenni di attività: Mastena ha esercitato a Castelnuovo e Cavalcaselle, Giorgi a Cavalcaselle e Peschiera. «Ci hanno voluto tutti bene e ce ne vogliono ancora», ha detto commossa la dottoressa Mastena, in pensione già dal 2016, a differenza del collega che lo è da poco. Giorgi continuerà ad esercitare la professione privatamente come specialista di ozonoterapia e terapia del dolore nel suo studio di Peschiera. Mastena porterà avanti il suo contributo come volontaria all’associazione Amo Baldo Garda, che si occupa di assistere gratis a domicilio i malati oncologici terminali. Presenti alla consegna delle targhe anche la vicesindaca Ilaria Tomezzoli, gli assessori Davide Sandrini, Marina Salandini, Luciano Di Murro e i consiglieri Stefania Marastoni e Massimo Loda. K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1