CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.02.2018

Trasloco nelle ex elementari Nove associazioni trovano casa

Ultimi lavori prima del trasloco   FOTO AMATO
Ultimi lavori prima del trasloco FOTO AMATO

La parte più recente delle ex scuole elementari di Castelnuovo del Garda diventa sede di otto associazioni e dello sportello Informagiovani, finora ospitati nell’edificio vicino all’ex palazzo municipale in piazza della Libertà, di proprietà privata. Un trasloco di pochi metri, dall’altra parte della strada, la Regionale 11, necessario per la scadenza del contratto d’affitto e per l’impossibilità del Comune di acquistare l’immobile. «La volontà politica era comprarlo, motivo per cui il contratto è stato prorogato di un anno», spiega il sindaco Giovanni Peretti. «Come prevede la procedura in questi casi, abbiamo fatto valutare l’edificio all’Agenzia del Demanio, ma la stima non è stata valutata congrua dalla proprietà». I lavori di adeguamento nell’ala delle ex scuole hanno riguardato la redistribuzione degli spazi, che ha permesso di ricavare nove stanze dalle sei aule prima presenti al primo e secondo piano; il rifacimento dei due blocchi di bagni; l’adeguamento dell’impianto elettrico e di riscaldamento; infine una sistemazione di massima della copertura. Realizzato inoltre l’impianto di riscaldamento nel locale al piano terra dove, da qualche anno, ha sede il centro di riuso «La Girandola». «Ogni sala è ora dotata di riscaldamento autonomo, consentendo così anche un certo risparmio energetico», spiega il consigliere con delega ai Lavori pubblici Massimo Loda. La spesa complessiva, tra lavori e progettazione, è di 113mila euro. «Nel giro di qualche anno sarà ammortizzata dal risparmio sul canone d’affitto», osserva Loda. Lo spostamento riguarda l’associazione culturale «Città di Castelnuovo del Garda», il gruppo Fanti, Aido, Fidas, il comitato «Carneval de Castelnovo», l’Afi (l’Associazione delle famiglie), la Banda cittadina, il gruppo alcolisti anonimi «Il focolare». Il trasloco completo è avvenuto giusto in questi giorni. «Speravamo di poter offrire uno spazio anche a qualche altra associazione, oltre a quelle che si devono trasferire, ma non è stato possibile», fa sapere Marina Salandini, assessore con delega a Manifestazioni e associazioni, che comunque annuncia un ulteriore, futuro intervento: «L’intenzione dell’amministrazione è quella di sistemare e di intubare il fossato che corre a margine della strada per ripristinare l’accesso alle ex scuole dalla strada Regionale 11». •

K.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1