CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.11.2017

Rotatoria al Famila,
a sorpresa Peretti
ritira il documento

Fumata nera per l’approvazione del progetto definitivo esecutivo della rotatoria attesa da anni a Castelnuovo del Garda all’intersezione delle vie Milano (Sr11), Stazione, Casaline e Solferino, chiamata «del Famila» per la presenza in zona del supermercato.

L’approvazione del progetto e l’ adozione della variante urbanistica erano all’ordine del giorno nell’ultimo Consiglio comunale, ma il punto non è stato discusso perché a sorpresa il sindaco Giovanni Peretti l’ha ritirato. «Ci sono stati degli aggiornamenti proprio oggi che inducono a rivedere la proposta come presentata», si è limitato a dire il primo cittadino, suscitando le perplessità dei consiglieri di opposizione e in particolare di Cinzia Zaglio del gruppo Castel Nuovo in Comune, convinta che il ritiro sia stato determinato dalle sue rimostranze.

A margine del Consiglio Zaglio ha raccontato infatti di essersi accorta che tra i documenti allegati alla proposta di delibera mancavano le relazioni di verifica e validazione del progetto «previste dall’articolo 26 del decreto legislativo 50 del 2016» (codice degli appalti). Il costo della rotatoria è di 414mila euro da coprire attraverso contributi privati da oneri di costruzione edilizia. A carico dei privati anche la progettazione e le procedure di gara, la direzione lavori spetterà a un responsabile del Comune. «Verifica e validazione del progetto», ha detto Zaglio, «competono ai tecnici comunali, che devono valutare la completezza della progettazione e la sua congruità anche dal punto di vista economico. Senza l’atto di validazione la delibera di approvazione sarebbe stata illegittima». Inutili le proteste durante la seduta: «È un diritto di noi consiglieri e dei cittadini sapere i motivi del rinvio di un punto che riguarda una rotonda attesa da tanto tempo», aveva detto Zaglio alzando la voce contro Peretti, senza ottenere alcuna spiegazione aggiuntiva ma solo la smentita che il ritiro del punto sia stato determinato dalle sue osservazioni. L’ostinato silenzio del sindaco ha però alimentato i dubbi anche da parte degli altri quattro consiglieri di minoranza. K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1