CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.02.2018

L’istriana Rismondo testimone dell’esodo degli italiani

Anna Rismondo
Anna Rismondo

In occasione del Giorno del Ricordo gli assessorati alla comunicazione e ai convegni del comune di Castelnuovo del Garda promuovono per domani alle 20.30, nella sala civica 11 Aprile 1848, un incontro con Anna Rismondo, esule istriana e membro dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, e Marco Fasol, docente e appassionato di storia. Dopo il Giorno della Memoria per non dimenticare le vittime della Shoah, il 10 febbraio è infatti stato scelto come Giorno del Ricordo, dedicato alla commemorazione non solo dei massacri di massa e dell’ infoibamento di tanti italiani giuliano-dalmati ad opera dei partigiani e dell’esercito jugoslavi, ma anche dei profughi italiani costretti a lasciare le loro terre per raggiungere l’Italia delimitata dai nuovi confini disegnati al termine della la Seconda guerra mondiale. «Ritengo importante far conoscere ai giovani una pagina di storia che il nostro Paese ha ignorato per più di mezzo secolo», spiega la consigliera delegata alla comunicazione Chiara Trotti. «Oltre 300mila istriani, fiumani e dalmati, di ogni età ed estrazione sociale, furono costretti a lasciare la loro terra e la loro casa, con l’unica certezza di dover ricominciare altrove la propria vita. Nel ricordare quei drammatici eventi, si rinsalda la convinzione che non possiamo costruire un futuro di pace senza il superamento di ogni barriera politica, culturale ed etnica». «La storia è memoria collettiva», dice l’assessora ai convegni Marina Salandini, «ricordare i fatti accaduti nel nostro recente passato è un invito a lavorare insieme per celebrare il rispetto delle diversità e il valore della vita». L’ingresso alla serata è libero. • K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1