CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.07.2017

Al lido Campanello i kayak
«ambasciatori» dell’Aido

La settima edizione del circuito in kayak pro Aido sarà ricordata come una delle più funestate dal maltempo. Non tanto per la durata di piogge e temporali, quanto per la loro intensità. Sfortune meteorologiche che non hanno tolto sorriso ed entusiasmo alla sessantina di partecipanti della manifestazione sportiva e solidale pensata per promuovere la donazione degli organi, che ha preso il via lunedì da Desenzano, dove si concluderà oggi dopo aver toccato anche Sirmione e percorso complessivamente circa 170 chilometri a forza di pagaiate.

A seguire i kayaker (italiani, tedeschi e olandesi) anche due podisti e una ciclista. Ieri il gruppo capitanato dall’ organizzatore Paolo Soncina è partito da Torri del Benaco facendo soste a Bardolino, Lazise e, per la prima volta, anche al lido Campanello di Castelnuovo del Garda, dove gli atleti sono stati accolti dal sindaco Giovanni Peretti, dall’assessore allo Sport Davide Sandrini, dal giovane presidente dell’Aido castelnovese Alessandro Deamoli e da alcuni volontari.

Le tappe più impervie a causa di pioggia battente e vento forte sono state quella tra Toscolano Maderno e Limone e soprattutto quella tra Nago-Torbole e Malcesine.

«Per la prima volta in tutti questi anni abbiamo dovuto affrontare il vento Ponale, che si sviluppa quando sulla montagna c’è un temporale», spiega, descrivendo i momenti di paura vissuti mercoledì pomeriggio: «Le onde erano alte più di un metro e due di noi si sono ribaltati, venendo subito aiutati da altri del gruppo. Per fortuna siamo tutti esperti, requisito richiesto soprattutto per questa tappa. Per il resto siamo soddisfatti», conclude Soncina, «in ogni paese in cui ci siamo fermati abbiamo destato la curiosità di cittadini e turisti, a cui abbiamo spiegato la finalità dell’iniziativa». K.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1