CHIUDI
CHIUDI

09.01.2019

Telecamere per inchiodare chi abbandona l’immondizia

Sacchetti di rifiuti abbandonati davanti a un ecocentro
Sacchetti di rifiuti abbandonati davanti a un ecocentro

All'ecocentro arriva la sbarra. Passeranno così solo i contribuenti in regola col pagamento della tassa dei rifiuti muniti di tessera sanitaria. Ci saranno inoltre nuove telecamere per assicurare maggiore sicurezza agli utenti e controllare che i conferimenti avvengano nel rispetto della corretta differenziazione degli scarti. Da anni Caprino ritira le immondizie col porta a porta, sistema che quest'anno, secondo i conteggi, ha portato la media della differenziazione al 72,55%, percentuale aumentata rispetto allo scorso anno. Ciò dimostra un senso civico che però non tutti hanno poiché restano ancora troppi gli abbandoni «selvaggi» di sacchetti contenenti di tutto. Ed è per questo che il contributo di 3.513 euro comunicato dalla Regione Veneto al Comune sarà impiegato per montare telecamere anche in alcune zone «critiche» del paese. «È sempre funzionante e attivo il nostro centro di raccolta differenziata in via Giovanni XXIII», esordisce il sindaco Paola Arduini. «Sono molti i cittadini che vi convergono, soprattutto nel fine settimana e nei periodi di vacanza. È un centro indispensabile per la popolazione che, se da un lato deve essere ben gestito e controllato per non creare un disservizio, dall’altro va usato correttamente, come abbiamo ribadito in diverse occasioni. Ciò anche per contenere il costo dello smaltimento che è a carico dei cittadini per il 100 per 100, assicurando un’entrata pari alla spesa», precisa Paola Arduini. Che fa sapere: «È anche per tale ragione che entrerà in vigore l’accesso, esclusivamente con tessera sanitaria, solo per i contribuenti iscritti a ruolo Tari, la tassa rifiuti». All'ingresso la si dovrà esibire davanti all’apposita fotocellula che farà alzare la sbarra. «Ci sarà un primo periodo di tolleranza», assicura Paola Arduini, «per abituare gli utenti al nuovo ingresso ma, poi, chi non avrà la tessera non potrà entrare. Ci sarà così un più capillare controllo sia sulla riscossione del tributo volto a coprire il servizio di gestione dei rifiuti, sia sugli accessi all'ecocentro». In autunno l’amministrazione aveva presentato alla Regione l’istanza per aderire al «Bando per l’istallazione di impianti di video sorveglianza nei centri comunali di raccolta rifiuti e in altri siti dei territori comunali per prevenire l’abbandono di rifiuti e le discariche abusive». «Bando che ci ha visti assegnatari di un contributo di 3.513 euro che useremo per potenziare e rimodernare il sistema di video sorveglianza, già presente nell’isola ecologica, e per sorvegliare alcuni punti critici del territorio comunale», ragguaglia il sindaco lanciando ancora una volta l'appello a non abbandonarvi rifiuti. «Purtroppo, in centro come nelle frazioni continuiamo a registrare, quotidianamente, situazioni di grave degrado e mancato rispetto degli orari e dei giorni di raccolta», dice. «Il territorio è coperto dal servizio del porta a porta. D'estate aumenta la frequenza del prelievo dell’umido e di plastica-lattine mentre sono sempre mantenute, per una volta ogni tre settimane, quella del vetro e, ogni quindici giorni, quella della carta e del secco. Facciamo un appello a tutti affinché rispettino la corretta suddivisione», prosegue il sindaco. «Va infatti ridotta il più possibile la quantità di sostanza secca che comporta gravosi oneri economici per lo smaltimento». Gli orari di apertura del centro variano in base al periodo dell’anno. Da ottobre a marzo è operativo il lunedì e il mercoledì dalle 14 alle 17, il martedì e il venerdì dalle 9 alle 12, il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17. Da aprile a settembre, invece, è utilizzabile il lunedì e il mercoledì dalle 15 alle 19, il martedì e venerdì dalle 9 alle 12, il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 18. In entrambi i periodi il giovedì è chiuso. Inoltre dal 15 giugno al 15 settembre rimane aperto la domenica dalle 19,30 alle 21,30. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1