Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
lunedì, 24 settembre 2018

Sapori e musica Torna la Fiera montebaldina

Uno stand a una passata edizione della Fiera Montebaldina

«Simbolo dell'estate, è una manifestazione antica, molto sentita perché fa rivivere le tradizioni in linea con l'obiettivo dell’amministrazione che punta a riportare il territorio di Caprino, con il suo prezioso patrimonio storico e architettonico, al centro di un ampio progetto turistico volto a valorizzare prodotti tipici, strutture ricettive, pubblici esercizi, negozi, attività economiche, sport». Con queste parole, ringraziando quanti si sono attivati per la buona riuscita dell'evento, tra cui Pro loco, associazioni commercianti esercenti e sponsor, il sindaco Paola Arduini, con il consigliere Davide Mazzola, annuncia l'inizio, giovedì, della 265a Fiera Montebaldina che si chiuderà lunedì 6 agosto con un gran finale pirotecnico. «Tra gli eventi di “Caprino Veronese un territorio da vivere: 5 minuti dal lago, 5 minuti dalla montagna”», rammenta Mazzola, «è un’immersione totale tra degustazioni di prodotti locali, musica, laboratori, banchi con prodotti dell'artigianato locale, momenti religiosi legati alla tradizione, negozi aperti ad orari insoliti e prolungati». Organizzata, appunto, da Comune e Pro loco con i patrocini di Regione e Provincia, l'inaugurazione sarà giovedì alle 18,30 a Palazzo Carlotti, seguita, alle 21,15, dal concerto di apertura del Corpo bandistico Città di Caprino in piazza San Marco. Il fulcro sarà il centro storico. «Per tutta la Fiera, e poi fino al 26 agosto, Palazzo Carlotti si vestirà di arte e cultura con la mostra dedicata al pittore Gino Carrera mentre, nella vicina Barchessa, si terrà il concorso Donare Avis “Luigi Barbieri e Giorgio Pellati” sul tema “Notte: luci, ombre e colori”». In piazza Stringa e in via Alcide De Gasperi gli appassionati di macchine e prodotti agricoli saranno accolti dalla «Fiera agricola Montebaldina». «È una vasta mostra-mercato di mezzi, soprattutto agricoli come trattori nuovi ed usati o trebbiatrici industriali», esemplifica Mazzola. Dalle 18 alle 24 il «Baldo da gustare» farà rivivere i sapori della tradizione con una proposta culinaria che vedrà protagonisti i prodotti del Baldo. «Tra i principali prodotti, il tartufo nero, il vino, i formaggi, l’olio, i salumi e la pasta fresca: una proposta culinaria che vede la collaborazione dell’Associazione produttori marchio del Baldo», precisa sempre il consigliere. I banchi degli «Artigiani on the Road» saranno presenti tutte le sere, dalle 18 all'una, nelle strade del centro. Tra gli eventi, Mazzola, ricorda, quello di domani quando, alle 17 nella basilica di Santa Maria Maggiore, si terrà la solenne apertura dell’antica pratica del Perdon d’Assisi seguita dalla messa. Per domenica il consigliere pone l'accento sul nono Raduno trattori d’epoca che, alle 11,30, sfilerà nel cuore di Caprino arrivando al parco di in via 1° Maggio per un momento conviviale. Sempre domenica, dalle 8 alle 20, in piazza Stringa, riecco le mille idee della «boutique a cielo aperto» e del Made in Italy , la fiera «straordinaria» portata dal Consorzio Cinque Terre Golfo dei poeti di La Spezia in collaborazione con i banchi del Mercato di Forte dei Marmi (Lucca). Venerdì i commercianti attenderanno i visitatori in uno splendido clima di allegria e vitalità con «Vie in festa... Notte Bianca a Caprino Veronese», ovvero musica, spettacoli e negozi aperti dalle 18 fino alle 2. Sabato e domenica ai campo sportivi Mondini ci sarà la prima Mostra scambio Show 3 Race di auto e aero modellismo. Tutte le sere, poi, a partire dalle 21, musica dal vivo. Sabato si terrà il concerto con la Rock Star Vasco Tribute Band; domenica ballo liscio con Ruggero Scandiuzzi e la sua orchestra. L'ultima sera, lunedì, sempre musica dal vico con la Kyras Band e Beatrice Pezzini finalista di The Voice of Italy 2018. Alle Opere, il Circolo Noi accoglierà con ottimi piatti e farà tentare la fortuna alla pesca di beneficenza. Ma non è finita. Sabato alle 21 musica e ballo liscio con «I Musicanti» Luciano e Ombretta, domenica alle 22 musica live con la cover band Blood Orange e lunedì beat anni ’60 con i Flower Power. In piazza della Vittoria ci sarà il Luna Park, oltre una decina di rumorosissime e divertenti attrazioni per tutte le età, dove si respirerà il tradizionale profumo dello zucchero filato. •