CHIUDI
CHIUDI

13.11.2018

Recita e incontro con gli artisti Torna Hometeatro

Il primo appuntamento sarà domenica. «È grande la soddisfazione per essere riusciti ad arrivare al nono anno di un’avventura che mi vede presentare con rinnovato entusiasmo questa edizione di Hometeatro». Parole di Beatrice Zuin, direttrice artistica della rassegna di teatro ideata e organizzata dall’associazione caprinese Baldofestival che si svolge in case private, prevalentemente nella zona di Caprino Veronese e dintorni, ma anche a Verona. Hometeatro è infatti un’espressione anglosassone che significa «teatro in casa» ed è un modo diverso di concepire la rappresentazione grazie al quale la distanza tra pubblico e attori viene annullata perché lo spettacolo è ospitato in una nuova dimensione alla quale si adatta e nella quale entra, per così dire, in punta di piedi». Prosegue Paolo Dagazzini di Baldofestival: «Si riparte ora con la nona stagione, cinque eventi che speriamo siano molto partecipati, come in passato. La rassegna è infatti ogni anno seguita da un pubblico affezionato ed è rivolta a tutte le persone che, amando l’arte teatrale, desiderano entrare in contatto diretto, quasi intimo, con chi recita o con gli autori e i registi. Quest’anno», annuncia, «il programma inizierà il 18 novembre con un attore straordinario, Raimondo Brandi, con il suo monologo per otto personaggi, e proseguirà una volta al mese, sino a marzo, sempre la domenica con inizio alle 18». Continua Dagazzini: «In questi cinque appuntamenti si avvicenderanno comici e cantanti, da Pepino-Fedele e Claudio con il loro spettacolo di circo-teatro comico casalingo, alle canzoni “de Roma” di Elena Blu accompagnata dalla chitarra di Claudio Moro, a Luigi D’Elia con un suo superbo monologo sulla figura di don Milani. Ma tutti gli eventi sono imperdibili». A ogni momento artistico ne seguirà, come da tradizione, uno conviviale per conoscersi e per avvicinare informalmente i protagonisti. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito dell’associazione www.baldofestival.org, dove, a breve, si troverà anche il programma completo. Si tratta di eventi che richiedono un contributo e la prenotazione, che si può fare scrivendo una mail a hometeatro@baldofestival.org o telefonando al numero 333.5821964. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1