CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.08.2018

La storia della comunità raccontata da 120 cartoline

Cartoline in mostra
Cartoline in mostra

Tanta passione e tutta Caprino in una frazione. Ottima cucina, musica per ogni gusto più un concerto di classica e un altro di campane. Il ricordo di un campione pesenate affrancatosi negli Usa, messe, processione, giochi, «Stappa la fortuna» benefico e, evento clou, la mostra di 120 cartoline d'epoca che raccontano la storia di Caprino, località per località. Tutte immagini raccolte da Sandrino Marchi, necroforo di professione ma collezionista per passione, che nel 2013 pubblicò «Saluti da Caprino Veronese - Le cartoline raccontano» seguito, nel 2015, dal secondo volume. Torna da oggi a domenica 19 agosto, a Pesina, tra il circolo parrocchiale San Gallo e le scuole primarie, l’antica sagra di San Rocco. Organizzata dai volontari dell’omonimo Comitato sagra col patrocinio del Comune, propone spunti culturali e promuove tipicità senza trascurare il divertimento. Il presidente del Comitato Davide Micheletti sottolinea: «La manifestazione pone al centro i prodotti del territorio grazie alla collaborazione dell’associazione Marchio del Baldo che ne garantisce qualità e provenienza. Ogni sera, dalle 19.30, funzioneranno i chioschi enogastronomici, con piatto forte «polenta e bogoni» cucinato dalla signora Lina». «Anche la parte culturale sarà ricca», evidenzia Micheletti, «grazie alla mostra di cartoline d’epoca, curata da Marchi, presidente del Circolo associati Monte Baldo (Cam), che sarà inaugurata a Ferragosto, alle 20, al circolo parrocchiale. Marchi anticipa: «Le cartoline sono 120 e a ciascuna corrisponde un ingrandimento cosicché si potranno ammirare anche i dettagli di un periodo che va dal 1900 al 1950. Segnalo le fotografie della “Torretta“ di piazza Roma, abbattuta nel 1999, della stazione ferroviaria della Caprino-Verona demolita negli anni '70 e una rarissima veduta aerea del periodo bellico». Tanti spunti che spiccano sul rosso telo su cui sono appuntati. Prosegue Micheletti: «Il 18 agosto, dopo la messa delle 18, il soprano Arabella Cortese, Luca Cacciatori al violino e Enrico Bissolo all'organo proporranno alle 19 musiche di Mozart, Vivaldi e Haendel». Il 19 agosto, la messa sarà alle 10.30, seguita alle 16 dalla rassegna campanaria. Alle 18, alla scuola primaria, l'associazione Antichi Originari di Pesina ricorderà «Louis Zamperini, l’eroe e campione americano con origini di Pesina». La musica inizierà alle 21.30 con proposte sempre diverse. Si parte stasera con blues e rock degli Skyn Streets, seguito domani dal liscio con l'orchestra Sergio Cremonese. •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1