CHIUDI
CHIUDI

09.11.2018

La Lega si separa in casa «È divorzio con Arduini»

Andrea Festa, segretario Lega
Andrea Festa, segretario Lega

La Lega Nord Liga Veneta, sezione di Caprino e Costermano, rompe con l’amministrazione di Paola Arduini che replica: «Da parte nostra non c’è alcuna rottura». A contribuire al «divorzio» sarebbe stata la vicenda Villa Spada, l’Istituto per gli anziani (Ipab), dove è stato recentemente eletto un nuovo Consiglio di amministrazione per evitare, secondo quanto emerso in Consiglio, lo stallo dell’ente, dovuto a disaccordi interni al direttivo. «Non approviamo che sia stato eletto anche un nuovo presidente al posto di Federico Vacca, nostro socio, che lavorava con estrema professionalità». Parole di Andrea Festa, il segretario che ha ufficialmente sancito la spaccatura durante la riunione della Lega di Caprino e Costermano alla quale c’erano «oltre ai numerosi soci, il deputato Vito Comencini, l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, il presidente del Comitato regionale comunicazioni Veneto Gualtiero Mazzi, i segretari della Lega del Baldo-Garda Gianfranco Gugole e della Lega Rivoli-Affi Andrea Zambotto. Le autorità», fa sapere, «hanno sostenuto con entusiasmo il rinnovamento proposto dalla nostra sezione. Coletto ha fatto alcune importanti promesse per la Sanità nel nostro Comune e in quelli vicini. Lo abbiamo ringraziato per aver favorito, anche con l’interessamento della Sezione, l’insediamento al Centro sanitario polifunzionale della struttura per disabili voluta dalla fondazione La Casa dei Sogni, atto doveroso». Quindi il muso duro col Comune: «Ho annunciato la definitiva rottura con l’amministrazione. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il 'pasticcio Villa Spada'. L’ex presidente Vacca stava operando con rigore e preparazione amministrativa. Non capiamo perché togliergli la fiducia non rispettando così gli elettori che lo avevano sostenuto votando l’attuale amministrazione con cui all’inizio lavoravamo. Prima delle elezioni telefonai ad Arduini, chiedendole di intervenire affinché non si rompesse il filo sottilissimo che teneva la Lega loro collegata. È storia. Ma non c’è alcuno scontro politico», dice, «in quanto non c’è più un avversario con cui confrontarsi. Del resto non siamo in giunta da 4 anni. Come segretario porto avanti il pensiero degli associati». Altri elementi di rottura, «stanno nell’incapacità, o non volontà, di creare opportunità lavorative per le nostre imprese e i nostri giovani, di essere elemento di attrazione e investimento che porti lavoro e benessere. Una fabbrica è andata via. Non sono state valorizzate le bellezze naturali, le capacità imprenditoriali. Non lo dice solo la Lega: se non si sosterranno le attività commerciali, i centri di Caprino e frazioni non saranno più luoghi di aggregazione, ma dormitori. La Lega ha un piano di sviluppo che coinvolgerà tutti i comparti produttivi caprinesi. Lo illustreremo presto». Ribatte il sindaco Arduini: «Ho più volte ribadito che l’Ipab è ente autonomo, con un proprio Cda che ho nominato valutando esperienza e professionalità. Il clima di disagio esternato da alcuni familiari e dipendenti ha portato il Cda a fare scelte verso il buon funzionamento della Casa, scelte non politiche. La Lega è rappresentata in maggioranza da un consigliere che, durante questo mandato, è sempre stato coinvolto in ogni decisione. Perciò siamo di fronte a un problema interno al partito e confido che, una volta risolto, si torni a confrontarsi per valutare, assieme, un progetto di centro-destra unito come abbiamo più volte sentito dire nell’ultimo periodo da rappresentanti di quest’area politica». Poi aggiunge: «L’amministrazione è da tempo attenta a mettere in campo progetti sia per i giovani che per l’emergenza lavorativa, coinvolgendo anche le imprese. Si è puntato molto sul turismo registrando, quest’estate, migliaia di visitatori. Prima di criticare il nostro lavoro bisognerebbe conoscerne l’operato e le difficoltà burocratiche ed economiche che si incontrano. Non capisco questo comportamento del segretario della Lega caprinese così ostile verso la nostra amministrazione. Mi pare una presa di posizione personale. Da parte nostra», ribadisce, «nessuna rottura con la Lega». •

Barbara Bertasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1