Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

La festa di San Bartolomeo per ricordare don Cristani

Don Carlo Cristani

Un’occasione per ricordare l’amatissimo don Carlo Cristani, venuto tragicamente a mancare in maggio quando cadde durante una delle sue camminate sul «Paterno Monte». Domani torna la festa di San Bartolomeo, iniziativa di quella che fu una fiera legata all’alpeggio sul Baldo e alla vendita dei maiali allevati in malga. Organizzata dal Comitato di Pazzon, il punto di riferimento è Piazza don Roncari accanto alla chiesa intitolata a questo parroco-poeta che la fece costruire negli anni ’30. La manifestazione unisce arte, musica, gastronomia, tradizione e religiosità. Inizia domani con l’inaugurazione, alle 12, nelle sale parrocchiali, di alcune mostre visitabili quel giorno per un’ora e poi dal 23 al 26 agosto dalle 19 alle 23. Si potrà passare in rassegna «Ricordi in volo» divisa in tre sezioni: le foto di farfalle di Massimo Faccioli, quelle di ceramica del gruppo Creare insieme di Pazzon e l’attesissima collezione di farfalle di don Carlo, che il sacerdote teneva in camera, ora custodita dalla parrocchia di Santa Maria. Da vedere anche la esposizione delle opere di Floriana Vesentini, di Pazzon, e la Bottega delle Comari con i ricami e le «cose di casa preziose» delle Comari di Pazzon. La festa entra nel vivo il 23 agosto e, fino al 26 agosto dalle 19 alle 23, saranno cucinati piatti tipici mentre, dalle 21 in poi, ci sarà musica. Il 23 agosto si inizia però con la messa di San Bartolomeo alla quale, alle 20,30, seguirà il concerto del coro «La Preara» diretto dal maestro Maurizio Sacquegna con la presentazione del nuovo organo curata dal maestro Lena Residori. Il 24, 25 e 26 agosto altre serate di musica anche ballabile. Il 26 agosto alle 18,30 in sala mostre si terranno le premiazioni del documentario di Marco Banterla «In volo sul Baldo», primo premio a Baldofilm 2018 curato dal Centro turistico giovanile (Ctg) Monte Baldo. Giovedì 23 è il giorno della Fiera dei Suini, «l’incontro tra commercianti e allevatori che ancora oggi si danno appuntamento per fare affari», spiega Luciana Breasola un’organizzatrice. I chioschi per l’occasione aprono quel giorno dalle 7,30 alle 23 mentre la mostra terminerà alle 18. «Si ricorda così quando, in agosto, i suini allevati in malga erano venduti anche a Pazzon in vista della macellazione del Natale. Di quel gran mercato resta la Festa di San Bartolomeo, che ci permette di raccogliere fondi che diamo in beneficenza alle opere parrocchiali e ad associazioni». •