CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.12.2017

Il presepe vivente percorre Gaon tra corti e borgate

Una «prima» assoluta nell’ambito del Natale a Caprino Veronese che è stato organizzato dall’amministrazione comunale e dalla pro loco e che proseguirà fino all’ Epifania. Oggi alle 17, il gruppo Antica Sagra di Gaon, composto da una trentina di persone soprattutto della contrada, dopo aver riportato in auge il 16 agosto la storica festa del patrono San Rocco, ora si è cimentato in una nuova scommessa ideando un Presepe vivente tra le corti della caratteristica località. Fa sapere Demis Veronesi, che da mesi lavorano in squadra per rendere tutto impeccabile. «Per dare il massimo ci siamo rimboccati le maniche. Alcuni si sono occupati degli allestimenti, altri dei costumi che verranno indossati nella sacra rappresentazione alla quale daremo vita percorrendo Gaon seguiti dai partecipanti che invitiamo ad essere numerosi. Di corte in corte la Madonna e San Giuseppe incontreranno vari personaggi, come l’Angelo dell’Annunciazione, una locandiera, alcune lavandaie e pastori. L’idea è di mettere in risalto, in un momento speciale dell’anno quale il Natale, questa borgata di Caprino a noi tanto cara ricordando i valori che la ricorrenza del 25 dicembre rappresenta». La manifestazione durerà circa un’ora e, verso le 18, tutti si ritroveranno nella piazzetta antistante la chiesa dedicata a San Rocco, dove sarà allestita la capanna di legno col Bambino Gesù: «Ci faremo gli auguri riscaldandoci con tè vino brulè e la tipica ’fogassa’ alla brace preparata da alcune specialiste del nostro gruppo. E’ il primo anno che organizziamo questo appuntamento», dice, «ma l’intenzione è di farlo diventare fisso tra gli eventi natalizi locali. L’idea, inizialmente promossa dalla pro loco Caprinese», ricorda, «è stata presa a cuore dalla popolazione che l’ha attuata». • B.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1