CHIUDI
CHIUDI

25.11.2018

Finanziamento regionale per abbellire i muri rovinati

Un murales rallegra un muro grigio
Un murales rallegra un muro grigio

La creatività vince due volte. Come espressione artistica e come desiderio di imparare e formarsi ampliando i propri orizzonti. Appuntamento il 4 dicembre con «Spray Art» e «Due giorni fuori dal Comune», i progetti di due gruppi di giovani caprinesi che, tramite il Comune, si sono aggiudicati un finanziamento regionale di 1200 euro ciascuno. Spiega l'assessore alle Politiche giovanili Irene Armani: «Il nostro compito è stato informare i ragazzi tra i 15 e i 29 anni, anche di associazioni o gruppi informali, della possibilità di presentare progetti di laboratori e iniziative per il tempo libero che potessero essere finanziate secondo il formulario della Regione. I lavori andavano fatti pervenire entro il 31 ottobre». Sedici i progetti presentati. La graduatoria vede al 2° posto il progetto «Spray Art» e all’8° «Due giorni fuori dal Comune». Entrambi hanno avuto il massimo delle risorse economiche che si potevano chiedere al fondo. Ora parte il conto alla rovescia: i progetti andranno conclusi entro il 30 marzo. Vale anche per gli altri 14 finanziati, tutti validi, che saranno presentati il 4 dicembre alle 18,30 nella sala consiliare del municipio. «Il progetto “Spray Art”», prosegue Armani, «punta a risvegliare nei giovani il desiderio di migliorare l’aspetto di alcuni luoghi del territorio. Si concederanno muri inutilizzati dove potranno esprimere la loro creatività. Attiveremo un percorso con un professionista, Alberto Fiorini, per migliorare le abilità artistiche e avere un’opera ben fatta». Gli incontri saranno sette e ci si recherà anche in altre città che hanno fatto esperienze simili. Si studierà quindi dove fare il murales, si farà un bozzetto e infine lo si realizzerà. Servirà da spunto ai successivi, sempre per stimolare l'interesse a luoghi poco apprezzati o danneggiati da scritte con insulti e volgarità». Il progetto «Due giorni fuori dal comune» è nato dall’esigenza di un contatto con realtà diverse da quella di Caprino e dal desiderio di avere una visione ampia. «Vogliono conoscere nuove organizzazioni e associazioni, visitare mostre, ascoltare concerti», spiega Armani. «Stiamo già organizzando un fine settimana in febbraio partendo in treno per Roma per visitare il Senato, la città storica, Cinecittà e la sede dell’associazione internazionale Save the Children per la quale, rientrati, desiderano organizzare un evento con raccolta fondi e mostra fotografica sul weekend a Roma». Chiude Armani: «I due progetti sono stati presentati da ragazzi tra 15 e 20 anni, 13 in totale. L'adesione è aperta anche ad altri. Il punto di incontrò sono i locali comunali dell’asilo Magda Bodner, il venerdì dalle 17,30 in presenza dell’educatrice territoriale e degli operatori della cooperativa sociale Il Ponte». •

B.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1