Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 18 novembre 2018

Nuove opportunità di studio per chi non si è diplomato

Eugenio Campara

A Bardolino c'è una bella opportunità per chi desidera acquisire competenze senza perdere di vista gli impegni lavorativi e familiari. Per chi ha fatto scelte diverse da quelle scolastiche e ora ha bisogno di un diploma per raggiungere miglioramenti professionali o retributivi. E anche per certi giovani con diploma di scuola secondaria di primo grado che dimostrino di non riuscire a frequentare un corso diurno. Due nuove classi di scuola pomeridiana partiranno a settembre all'Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione (Ipsar) Luigi Carnacina, nella sede di Largo Europa, per l'anno scolastico 2018/2019. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 ottobre. Il dirigente scolastico Eugenio Campara fa sapere di aver ricevuto, proprio in questi giorni, il via ufficiale dall'Ufficio VII – Ambito Territoriale di Verona. Sin dallo scorso anno la scuola aveva pubblicizzato l'intenzione di organizzare un corso per far acquisire il «diploma di tecnico dei servizi alberghieri e della ristorazione» ad adulti lavoratori e a sedicenni in situazione di difficoltà che non possono frequentare i corsi diurni, riscontrando un buona risposta. Orale due classi convenute partiranno. «Sono una prima classe del biennio, al termine della quale lo studente potrà decidere se scegliere l'indirizzo di enogastronomia, sala vendita o accoglienza turistica», precisa il dirigente scolastico, «e una terza classe di alberghiero ad indirizzo enogastronomico che porterà al diploma a seguito di regolare esame di stato. La scelta dell'orario pomeridiano, ossia dalle 14 alle 18-19, orario ridotto a 23 ore settimanali distribuite su cinque giorni, punta proprio a favorire chi svolge attività in strutture alberghiere del territorio dov’è prevalentemente occupato la sera». Poi Campara precisa: «Alla prima classe del biennio può iscriversi chi ha il diploma di terza media o studenti stranieri in grado di dimostrare di avere alle spalle un curriculum di studi regolare. Alla terza classe dell'alberghiero chi ha alla spalle precedenti studi superiori non completati o che possa far valere precedenti crediti formativi, ossia competenze acquisite in ambito professionale coerenti col nostro indirizzo di studi. Proprio il riconoscimento dei crediti consentirà agli insegnanti di realizzare percorsi di studio personalizzati, coerenti con i livelli individuali, compatibilmente col sistema classe», fa sapere il dirigente. «Le metodologie didattiche infatti prevedono di valorizzare le esperienze culturali e professionali di ognuno, essendo prevista l'attività di tutoring che accompagna nel percorso di studi. Al momento», informa, «possiamo contare su due classi e ci sono ancora posti disponibili. Partiamo dunque con un buon riscontro, che ci dà soddisfazione, perché stiamo facendo un investimento per il futuro di un territorio a forte vocazione turistica nel settore della ristorazione che non conosce crisi e che sul Garda ha importanti sbocchi professionali. Così com’è importante annoverare un diploma nel proprio profilo professionale per l'inserimento lavorativo». Per informazioni: www.carnacina.gov.it; 045.6213311; email: alberghiero@carnacina.gov.it. •