Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 23 settembre 2018

Concerto in piazza
con la Filarmonica
per la Croce Rossa

I volontari della Cri all'inaugurazione della nuova ambulanza nel marzo scorso

Stasera, alle 21.30, in Piazza Matteotti a Bardolino, la Filarmonica di Bardolino allieterà turisti e residenti con il suo consueto «Concerto estivo». Durante la serata, però, grazie alla sensibilità sia della storica formazione musicale e canora sia del suo presidente Mario Sala, verranno raccolti fondi da destinarsi alle attività sociali promosse dal Comitato Bardolino Baldo Garda della Croce Rossa Italiana, attivo tanto sul lago quanto nell'entroterra gardesano.

La data di oggi, infatti, è di quelle importanti per l’organizzazione internazionale. Il 22 agosto 1864 veniva firmata e adottata la Prima Convenzione di Ginevra volta al miglioramento delle condizioni dei feriti delle forze armate in campagna. Da allora iniziò a diffondersi in tutto il mondo l’Emblema della Croce Rossa, oggi simbolo universalmente riconosciuto. Il documento di 154 anni fa, composto da 10 articoli e ispirato alle idee di Henry Dunant, ha gettato le basi del Diritto Internazionale Umanitario e stabilito regole universali per la protezione delle vittime nei conflitti, l’obbligo di estendere senza alcuna discriminazione le cure a tutti i militari feriti e malati, il rispetto del personale medico, del materiale e delle attrezzature sanitarie attraverso l’Emblema distintivo a uso protettivo della Croce Rossa, fondata un anno prima.