CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.07.2018

Servizio di Shuttle su chiamata per i turisti del paese

Da oggi inizierà a funzionare il nuovo servizio di trasporto chiamato «Free shuttle e Shuttle Bus», che sarà offerto agli ospiti delle strutture ricettive disseminate sul territorio di Affi. Lo annuncia il sindaco Roberto Bonometti, che spiega: «Si tratta di un servizio privato di trasporto a chiamata, di cui potranno usufruire gratuitamente i turisti alloggiati nel Comune di Affi». L’iniziativa verrà presentata lunedì alle 10.30 nella sala della biblioteca comunale, dove tutti gli operatori potranno quindi conoscerne i dettagli. Il servizio di transfer è stato voluto dall’amministrazione comunale di Affi con lo scopo di promuovere le attività alberghiere e quelle complementari (come i Bed & Breakfast e gli affittacamere) del territorio, nell’ambito di un più organico progetto di sviluppo del turismo nelle località dell’entroterra gardesano. Precisa il sindaco Bonometti: «La gestione è stata affidata alla società Whatsup srl, si tratta di un’azienda che ha sede ad Affi e che dal 2013 sta sviluppando, per le principali strutture ricettive del lago di Garda, l’offerta turistica, creando servizi studiati proprio per soddisfarne le esigenze». Gli shuttle bus e i free shuttle a otto posti consentiranno agli ospiti di raggiungere i punti di maggiore interesse della provincia scaligera, come il centro storico di Verona o alcuni punti della Valpolicella. Proprio per questo scopo sono state create sette specifiche esperienze turistiche con l’obiettivo di fornire una visione diversa e peculiare del territorio e delle sue bellezze, un modo per valorizzare anche le aree meno conosciute. Il servizio di shuttle si attiva appunto su chiamata del turista, la richiesta verrà gestita, anche in lingua inglese e tedesca, da un operatore specializzato. •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1