CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.09.2018

Rotonda Crivellin Affidato l’incarico per nuovo studio

Al via anche una ricerca sul traffico per la rotonda Crivellin
Al via anche una ricerca sul traffico per la rotonda Crivellin

È stato affidato dal Comune di Affi, allo studio «Strutture & progetti ingegneria» di Villafranca, l’incarico per l’analisi del traffico che si è aggiunto a quello, già affidato al medesimo studio, per la progettazione e direzione dei lavori relativi alla nuova rotatoria in via Crivellin. L’importo di questi due incarichi ammonta a 43.237,14 euro. La realizzazione della nuova rotatoria di via Crivellin, dovrebbe migliorare la viabilità complessiva nella zona dei centri commerciali. L’importo per quest’opera, messo in preventivo, ammonta a 600mila euro. La Regione Veneto, per la realizzazione dell’ intervento, ha assegnato al Comune di Affi un contributo di 200mila euro. A questa somma si è aggiunto, in questi giorni, pure un contributo di 75mila euro da parte della Provincia di Verona. L’Amministrazione comunale di Affi, con la realizzazione della rotatoria del Crivellin, vuole regolamentare il flusso di traffico che proviene da Verona e si riversa verso la zona dei centri commerciali, in direzione del lago di Garda e del Monte Baldo. Ad essere frequentemente congestionata dal traffico, è la zona compresa tra l’incrocio di via Crivellin, che immette all’area dei centri commerciali, e la rotatoria che si trova di fronte al casello dell’autostrada A22 del Brennero. In questo nodo viario, attiguo al casello autostradale di Affi, ogni giorno passano in media 25mila veicoli. Nell’agenda dell’amministrazione, c’è anche la riqualificazione della viabilità nella zona commerciale, da cui si potrà accedere alla nuova rotonda via Crivellin ed immettersi in via San Pieretto e sulla Sp 11. «Quest’opera garantirà maggiore sicurezza e migliorerà la viabilità per tutti in veicoli che entreranno nell’area commerciale, provenendo da Rivoli e da Sega di Cavaion» assicura il sindaco Roberto Bonometti «ci saranno benefici anche in direzione opposta. L’inizio dei lavori di costruzione del nuovo rondò è previsto tra qualche settimana, comunque entro novembre», aggiunge il sindaco. Il cantiere si dovrebbe chiudere entro febbraio. A lavori ultimati, chi uscirà dalla zona commerciale non dovrà più percorrere lo svincolo che si trova nei pressi del casello dell’autostrada del Brennero, decongestionando questo nevralgico nodo viabilistico. •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1