CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.05.2018

Comuni spreconi, rivotata la mozione da tutto il Consiglio

È stata riapprovata venerdì dal consiglio comunale la mozione intitolata «Opere pubbliche: gli ultimi saranno i primi! La solita beffa all’italiana. Il governo la smetta di premiare i Comuni spreconi del sud anziché quelli virtuosi del nord». Hanno votato all’unanimità i consiglieri della maggioranza, guidata dal sindaco Roberto Bonometti e di opposizione. Assenti per la maggioranza l’assessore Gianmarco Sacchiero e per la lista Lega Nord Mani Pulite per Affi, Monica Burato. La prima delibera con lo stesso oggetto era stata approvata il 30 aprile solo con i voti dei consiglieri di maggioranza ma con il testo del comunicato, pubblicato dall’ufficio stampa del Consiglio Regionale del Veneto che riporta l’intervento del promotore di questa iniziativa, il consigliere regionale della Lega Nord Alessandro Montagnoli su questo argomento. Per questo nei giorni scorsi i consiglieri, Monica Burato, Remo Cremonini e Giuseppe Delibori, del gruppo Lega Nord Mani Pulite per Affi avevano inviato al sindaco, segretario comunale e ai consiglieri di maggioranza la richiesta di annullamento dell’atto e del testo integrale ed ufficiale della mozione approvato dal Consiglio Regionale.«Non è ammissibile», hanno scritto i consiglieri di opposizione, «che all’ordine del giorno del consiglio comunale sia stato inserito un titolo di mozione e un comunicato stampa preso da social network senza alcuna documentazione che attesti il vero contenuto della mozione stessa e cosa ancor più grave, mettendolo ai voti con approvazione della sola maggioranza». Due sera fa è stata rimessa ai voti questa mozione «che vuole essere un segnale» ha spiegato il sindaco Roberto Bonometti, «per mettere in chiaro che il nostro Comune ha sempre rispettato il patto di stabilità. Eppure ora ad essere premiati dal Governo con contributi saranno i Comuni spreconi che non hanno rispettato le regole». Il Consiglio, con il solo voto dei consiglieri di maggioranza, astenuti quelli di opposizione, ha approvato anche il rendiconto dell’esercizio finanziario 2017, la nomina di Lorenzo Scannavin quale revisore dei conti per il triennio, il regolamento per l’uso dei prodotti fitosanitari. •

L.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1